Spettacoli
al cinema il 16 dicembre

Lady Gaga a Milano per "House of Gucci" ringrazia il personale sanitario: "Vorrei che tutti vincessero un premio"

Lady Gaga a Milano ha fatto scalpore: applaudita ed elogiata, il suo arrivo nella grande metropoli milanese ha lasciato tutti senza fiato.

Lady Gaga a Milano per "House of Gucci" ringrazia il personale sanitario: "Vorrei che tutti vincessero un premio"
Spettacoli Milano, 15 Novembre 2021 ore 10:33

Lady Gaga a Milano ha fatto scalpore: applaudita ed elogiata, il suo arrivo nella grande città ha lasciato tutti senza fiato.

(In copertina foto pubblicata da House of Gucci)

Lady Gaga a Milano

Stefani Joanne Angelina Germanotta, la Lady Gaga conosciuta in tutto il mondo, la stessa che affonda le sue radici proprio in Italia, nel weekend è stata in Italia, con tappa a Milano, per la prima dell'attesissimo film "House of Gucci" di Ridley Scott, che racconta della morte di Maurizio Gucci.

Nei mesi scorsi le riprese sono state effettuate anche nella metropoli meneghina, e ora è stato finalmente presentato pronto per essere proiettato nei cinema mondiali che attendono con ansia la pellicola che uscirà il 16 dicembre 2021.

Presenti alla prima, tenutasi al The Space Cinema di Milano, molti vip e volti noti della televisione e del cinema italiano.

Contenta di aver indagato anche sulle proprie origini

E' stata contenta di interpretare una donna italiana, indagando e studiando la storia dei Gucci e la vicenda processuale susseguitasi. Lady Gaga ha anche confessato che è stata un'esperienza meravigliosa interpretare Patrizia Reggiani, spirituale ma anche molto complicata. Interpreta un'assassina, il film ripercorre una tragedia, una storia vera. Ma il suo focus, oltre all'impero familiare, è sempre stato sulla storia d’amore. Ha poi aggiunto che "La mia famiglia viene da questo Paese, sono talmente eccitata che vorrei gridare, piangere. Quando parlo di questo film con la mia famiglia, mio padre continua a piangere. E non posso non pensare alle lacrime nei suoi occhi".

Il ringraziamento agli operatori sanitari

Lady Gaga ha voluto onorare il lavoro degli operatori sanitari:

"Voglio ringraziare tutti i medici e gli operatori sanitari che hanno lavorato durante la produzione del film al tempo del Covid, nessuno si è ammalato", ha dichiarato a cuore aperto Lady Gaga. "Sono molto grata al personale sanitario. Vorrei che tutti vincessero un premio, ogni attore, ogni realizzatore vorrei che tutti vincessero un premio per aver realizzato opere d'arte durante la pandemia. Il vero premio dovrebbe andare alle persone in tutto il mondo così coraggiose negli ultimi 18 mesi che hanno affrontato questa pandemia globale, questo è il vero coraggio".

Il ringraziamento di Attilio Fontana

In un post pubblicato sui social il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha ripreso le parole della cantante nei confronti dei sanitari:

"Il meritato e mai sufficiente ringraziamento ai nostri medici, ai nostri infermieri e a tutto il personale sanitario, continua a essere una giusta e doverosa costante.
Anche Lady Gaga, ieri a Milano, ha rivolto loro un accorato pensiero.
Mi unisco a lei e per l’ennesima volta, anche a nome di tutti i lombardi, rinnovo il nostro ringraziamento!

"House of Gucci", cuore milanese

Non poteva che essere Milano il set principale della mega produzione incentrata sull'omicidio di Maurizio Gucci che sconvolse il mondo dell'alta moda. La mattina di lunedì 27 marzo 1995 Maurizio esce dal palazzo di Corso Venezia 38, a Milano, nel quale abita, e compie a piedi il brevissimo tragitto che lo divide dalla sede della Vierse, società che ha da poco fondato. Gucci entra e viene raggiunto da tre colpi di pistola: due lo colpiscono alla schiena e un altro al gluteo destro. L'imprenditore però non muore subito, e viene finito con un quarto colpo a distanza ravvicinata alla tempia sinistra. Le indagini porteranno a scoprire che il mandante dell'omicidio è Patrizia Reggiani, ex moglie dell'imprenditore, interpretata proprio da Lady Gaga.