Spettacoli
Debutta l'11 novembre

Arriva al cinema "Zlatan": il film dedicato alla carriera di Ibrahimovic

Ibra allontana anche l'ipotesi ritiro dal calcio: "Voglio continuare il più possibile senza pensarci".

Arriva al cinema "Zlatan": il film dedicato alla carriera di Ibrahimovic
Spettacoli Milano, 10 Novembre 2021 ore 12:37

A partire da domani, 11 novembre 2021, debutta sul grande schermo "Zlatan", il film dedicato alla carriera di Ibrahimovic, attaccante svedese attualmente in forza al Milan.

IL POST:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic)

Arriva al cinema "Zlatan": il film dedicato alla carriera di Ibrahimovic

Da sempre calciatore, poi anche presentatore del Festival di Sanremo, e ora persino attore. A partire da domani, giovedì 11 novembre 2021, debutta al cinema in Italia il film "Zlatan", lungometraggio dedicato alla carriera calcistica di Ibrahimovic, attaccante svedese da poco 40enne ora in forza al Milan.

La pellicola, diretta dal regista Jens Sjorgen, è tratta dal bestseller "Io, Ibra", libro scritto da David Lagercrantz, insieme a Zlatan Ibrahimovic, ed edito in Italia da Rizzoli. Il film scandaglia nel profondo la storia del bomber rossonero partendo dalla sua infanzia in Svezia per poi passare alle sue prime tappe da calciatore professionista nel Malmoe e nell'Ajax in Olanda. Una narrazione coinvolgente, riassunta nella frase "Quando vieni dal nulla, devi lottare per tutto", che ci fa scoprire come è nato il campione Zlatan Ibrahimovic.

IL TRAILER:

"Voglio continuare il più possibile a giocare"

Zlatan Ibrahimovic come Benjamin Button: più invecchia, più migliora, più vuole continuare a giocare. Il campione rossonero allontana le ipotesi di un prossimo ritiro dal campo:

"Non ho ancora deciso quando voglio smettere, voglio continuare il più possibile senza pensarci. Non voglio sentirmi triste pensando che avrei potuto continuare senza farlo. Io vado avanti e finché vengo chiamato, giocherò".

Il bomber svedese, convocato ora in Nazionale, da più di un mese ha superato la soglia dei 40 anni, ma come dice lui, l'età è solo un numero e finché il corpo reggerà, non si tirerà mai indietro da nessuna partita.

LEGGI ANCHE: