Politica
elezioni comunali 2021

Elezioni Milano 2021: il centrodestra presenta il candidato sindaco Luca Bernardo

Assente alla presentazione Giorgia Meloni. Bernardo: "Dispiaciuto, ma mi è molto vicina".

Elezioni Milano 2021: il centrodestra presenta il candidato sindaco Luca Bernardo
Politica Milano, 16 Luglio 2021 ore 16:41

Il centrodestra presenta il candidato sindaco per Milano Luca Bernardo. (foto MiaNews)

Il centrodestra presenta il candidato sindaco per Milano Luca Bernardo

MILANO - Sono stati presentati questa mattina, nel corso della conferenza stampa di presentazione del candidato sindaco Luca Bernardo, il simbolo e lo slogan della campagna elettorale del centrodestra. "Insieme ci prendiamo cura di Milano", sarà lo slogan. Mentre il simbolo è un Duomo stilizzato realizzato con pennellate di colore.

Le parole del candidato sindaco Bernardo

"Siamo già partiti con la squadra, col programma, a breve lo presenteremo. La sicurezza rappresenta tante priorità: la sicurezza dell'occupazione, dei più deboli, per la donna che esce la sera, soprattutto quella sicurezza sulla piste ciclabili. Non si possono fare piste ciclabili disegnate a mano libera, ci vuole organizzazione": lo ha detto Luca Bernardo, candidato sindaco del centrodestra alla presentazione della sua candidatura con tutta la coalizione. Sulla scelta del vicesindaco in caso di vittoria, Bernardo ha detto: "Ritengo che debba essere una scelta dei partiti insieme. Abbiamo la fortuna di essere molto solidi".

"Sala non usi i vaccini come caso politico"

"Continuo a dire che l'obbligatorietà dei vaccini deve essere per i sanitari. Il calendario vaccinale sta correndo verso la copertura di gregge: prego l'ex sindaco di non utilizzarlo come caso politico. Il mio consiglio è a vaccinarsi ma io sono un uomo della libertà quindi ognuno decida cosa deve fare. Sui sanitari non si discute, chi non si vaccina a casa". Lo ha detto Luca Bernardo, candidato sindaco del centrodestra, a margine della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura con i partiti della coalizione.

Il commento di Salvini

“Centrodestra unito: a Milano, a Roma, Napoli, Torino, Bologna, Trieste. Gli avversari non sono mai in casa e io sto cercando di spegnere ogni tipo di polemica. Anche la vicenda Rai si chiuderà con la soddisfazione per tutti. Ci sarà spazio per tutti, tutti avranno voce. Il nostro avversario è la sinistra delle tasse e degli spazi. E quindi l’obiettivo è mandare a casa democraticamente Sala”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a margine dell’evento di presentazione della campagna elettorale a Milano. “Far saltare l’alleanza per un posto nel Cda della Rai? Mi rifiuto di pensarlo. Il centrodestra unito, pd e cinque Stelle sono divisi. A me interessa questo”, ha concluso Salvini.

Il simbolo per 'Bernardo sindaco' presentato dalla coalzione di centrodestra (Foto Mianews)

Berlusconi non parteciperà attivamente alla campagna: "I medici non lo permettono"

Berlusconi capolista di Forza Italia? “Non credo che i medici gli permetteranno di fare campagna elettorale si sta riprendendo ma non può fare campagna attiva. Ama la città di Milano ma i medici gli chiedono di essere prudente”. Lo ha detto Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia a margine dell’evento di inizio della campagna elettorale.

Bernardo: "Assenza di Meloni? Sono dispiaciuto, ma mi è molto vicina"

Ha colpito l'assenza di Giorgia Meloni alla conferenza di presentazione del candidato sindaco per Milano. Così ha commentato Bernardo: "Sono dispiaciuto dal punto di vista personale" per l'assenza di oggi di Giorgia Meloni, "ma so che era impegnata quindi comprendo, ma soprattutto so, perché ci sentiamo, che mi è molto vicina ed è la cosa più bella".

Santanchè: "Si vince lavorando di squadra"

"Fratelli d'Italia c'è in questa competizione, crede che si possa vincere solo con la squadra: la coalizione è importante. Ogni tanto vedo che non è importante per tutti. Noi abbiamo sempre creduto e Giorgia Meloni è stato il leader del centrodestra che ha più creduto da sempre all'alleanza. Crediamo che da soli non si vince mai, vince una squadra. Però non sempre vediamo una reciprocità di atteggiamenti e questo ci dispiace". Così Daniela Santanché, coordinatrice regionale di FdI, a margine della conferenza stampa di lancio della campagna elettorale. A chi le ha chiesto se l'assenza di Giorgia Meloni oggi alla conferenza di presentazione del candidato sindaco fosse un segnale al centrodestra, ha risposto: "Fatevi delle domande e datevi delle risposte".

"A Milano abbiamo una lista molto forte. Sono orgogliosa che il direttore Vittorio Feltri si sia iscritto a FdI e sia il nostro capolista, abbiamo donne e uomini capaci. La nostra lista sarà assolutamente competitiva e quindi crediamo anche a Milano di crescere come siamo cresciuti, grazie al nostro leader e alle persone che abbiamo. I nostri avversari si chiamano Pd e Cinque stelle. Non vogliamo crescere a discapito alleati, ma vogliamo che cresca tutto il centrodestra. Ci vuole la squadra. Per gli italiani l'alleanza è importante", ha aggiunto Santanché.

LEGGI ANCHE TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI SU ELEZIONI MILANO 2021