Cronaca
Le indagini proseguono

Violenze Duomo, salgono a 10 le vittime. I due fermati erano i "capi branco"

A indirizzare gli amici verso le vittime pare ci fossero proprio i due giovani fermati nei giorni scorsi.

Violenze Duomo, salgono a 10 le vittime. I due fermati erano i "capi branco"
Cronaca Milano, 14 Gennaio 2022 ore 12:17

Sale ancora il conto delle vittime della notte di Capodanno, quando in Piazza Duomo almeno 10 ragazze sono state aggredite, moleste e derubate da decine di giovani appartenenti a "branchi" diversi. A capeggiare pare ci fossero proprio i due ragazzi fermati due giorni fa, un 18enne di Milano e un 21enne di Torino, che indirizzavano il proprio gruppo scegliendo le vittime da accerchiare.

LEGGI ANCHE: Molestie in Duomo: uno dei due aggressori dopo Capodanno aveva contattato una delle vittime

Convalidato il fermo

Il gip di Milano Raffaella Mascarino che si sta occupando del caso ha convalidato il fermo effettuato mercoledì nei confronti di Abdelrahman Ibrahim, il 18enne di Milano che si dichiara innocente. Le accuse nei confronti del giovane sono quelle di violenza sessuale di gruppo, rapina e lesioni.

Secondo i pm sono proprio Ibrahim e Abdallah Bouguedra, il 21enne torinese che aveva anche scritto a una delle vittime dopo le molestie, ad aver intrattenuto i primi approcci con le vittime, scegliendole e guidando il branco di amici.

LEGGI ANCHE: Violenze sessuali di gruppo in piazza Duomo: chi sono i due arrestati e come ha agito il branco

Salgono a 10 le vittime

Nella giornata di ieri, 13 gennaio 2022, gli inquirenti hanno ascoltato altre due ragazze oltre alle 9 vittime accertate e, in seguito alle testimonianze, sono ufficialmente salite a 10 le giovani molestate e aggredite quella notte.

La decima vittima potrebbe essere la ragazza che si trovava a Milano col fidanzato e che, una volta tornata a Genova dove vive, ha sporto denuncia proprio per violenze subite in Duomo.

 

Seguici sui nostri canali