Cronaca
Poche ore dopo l'inaugurazione

Sospese le vaccinazioni anti-Covid al drive through di Trenno

Decisione dell'Asst Santi Paolo e Carlo dopo lo stop imposto dall'Aifa al vaccino AstraZeneca.

Sospese le vaccinazioni anti-Covid al drive through di Trenno
Cronaca Milano, 16 Marzo 2021 ore 09:15

A dare l'annuncio è stata l'Asst Santi Paolo e Carlo nella serata di ieri, lunedì 15 marzo 2021. Al drive through allestito al Parco Trenno di Milano, inaugurato proprio in mattinata, sono state sospese le vaccinazioni anti-Covid fino a nuove indicazioni della Regione Lombardia. Le somministrazioni del vaccino in auto sarebbero dovute cominciare con la categoria dei docenti, ai quali spettava l'inoculazione delle dosi di AstraZeneca, temporaneamente bloccate dall'Aifa dopo il decesso del professore Sandro Tognatti.

Sospese le vaccinazioni al drive through di Trenno

Una vera e propria escalation di avvenimenti che ha portato l'Asst Santi Paolo e Carlo a sospendere temporaneamente le vaccinazioni anti-Covid al nuovo polo vaccinale allestito presso il drive through di Parco Trenno a Milano. La prima sede di somministrazioni del vaccino in auto era stata inaugurata esattamente qualche ora prima, in mattinata, alla presenza del Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, e del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, i quali hanno tenuto a sottolineare che "questa è una evoluzione dell’attività relativa ai tamponi, che sempre più andranno verso l’evoluzione in poli vaccinali. L’obiettivo è utilizzare le nostre risorse in collaborazione con le autorità sanitarie per fare vaccini".

Secondo quanto stabilito dal piano di vaccinazione, al drive through di Parco Trenno, si sarebbe dovuto cominciare con le inoculazioni delle dosi di AstraZeneca alla categoria dei docenti. Nel corso del pomeriggio di ieri, tuttavia, a seguito del drammatico decesso di Sandro Tognatti, 57 anni, il professore di clarinetto di Cossato (Biella) che aveva perso la vita poche ore dopo aver preso il vaccino di AstraZeneca, l’Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale.

TI POTREBBE INTERESSARE: Calcola fra quanto tempo riceverai il vaccino Covid: prova la simulazione

Una soluzione quest'ultima che, di fatto, ha completamente bloccato le somministrazioni previste proprio al nuovo hub di Parco Trenno. Anche per il personale delle università, comunicazione sullo stop alle vaccinazioni al Trivulzio e analoghe informazioni sono già state inviate ai docenti che avevano fissato per domani i vaccini Astrazeneca con l'avviso via sms dell'appuntamento "annullato". Niguarda ha informato la sospensione degli appuntamenti per il 16 e 17 marzo (ad eccezione degli over 80 con vaccino Pfizer, regolarmente 'convocati').