Menu
Cerca
Emergenza sanitaria

Il drive through di Parco Trenno trasformato in polo per vaccinazioni in auto

Possibilità di eseguire fino a 2mila somministrazioni al giorno. Si partirà con le dosi di AstraZeneca ai docenti.

Cronaca Milano, 15 Marzo 2021 ore 11:52

MILANO - Il drive through situato al Parco Trenno di Milano verrà riconvertito in un polo per vaccinazioni anti-Covid. Un'area occupata di 2mila metri quadri, la più grande in Italia, e un parcheggio di 20mila metri quadri, che trasformerà 2 delle due 8 file, previste inizialmente per tamponi, in postazioni per l'inoculazione in auto di vaccini anti-Covid.

(video mianews)

Vaccinazioni in auto al drive through di Parco Trenno

A partire dalla giornata di oggi, lunedì 15 marzo 2021, primo giorno di zona rossa in Lombardia, il drive through situato al Parco Trenno di Milano riconvertirà 2 delle sue 8 file, adottate inizialmente per tamponi, in postazioni per eseguire vaccinazioni anti-Covid direttamente in auto. Il sistema di somministrazioni, voluto dal Ministero della Difesa italiano, partirà da una base di 600 vaccini nell'arco delle 9 ore in cui le corsie saranno aperte, ma si prevede che possa raggiungere fino a 2mila inoculazioni al giorno.

Le vaccinazioni al drive through di Parco Trenno, aperte dalle 8,30 alle 17,30, cominceranno con la categoria dei docenti, a cui sarà somministrato il vaccino di AstraZeneca.

Come funziona

Un'area occupata di 2mila metri quadri, la più grande in Italia, e un parcheggio di 20mila metri quadri, che trasformerà 2 delle due 8 file, previste inizialmente per tamponi, in postazioni per l'inoculazione in auto di vaccini anti-Covid. Dall’accettazione alla somministrazione, i tempi calcolati sono di 5 minuti senza scendere dall’auto, a cui se ne aggiungono altri 15 per l’attesa all’interno del parcheggio nel caso di eventuali reazioni avverse.

TI POTREBBE INTERESSARE: Sì a vaccini nelle aziende: Lombardia prima Regione in Italia

Queste le parole del Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, nel corso della presentazione del Drive Through per le vaccinazioni di via Novara:

"Qui arriveremo a 2mila vaccini al giorno, mentre al Centro ospedaliero militare di Milano a Baggio ne facciamo già 1300 al giorno. Anche in tante altre realtà evolveremo i 'drive through' e daremo concorso allo sforzo che il Paese sta svolgendo. Sono 138 i 'drive through' in tutto il Paese allestiti dalla Difesa, di cui 28 in Lombardia per dare impulso all’attività di tracciamento. Questa è una evoluzione dell’attività relativa ai tamponi, che sempre più andranno verso l’evoluzione in poli vaccinali. L’obiettivo è utilizzare le nostre risorse in collaborazione con le autorità sanitarie per fare vaccini".

Fontana: "La gente è arrivata ai limiti della sopportazione"

IL VIDEO DELLE DICHIARAZIONI DI FONTATA:

(video mianews)

Anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto nel corso della mattinata di oggi alla presentazione del polo vaccinale al drive through di Parco Trenno:

"La gente è arrivata ai limiti della capacità sopportare le continue privazioni di libertà e ai limiti della capacità di sostenere economicamente certe attività e quindi abbiamo bisogno di accelerare sui vaccini. I centri vaccinali sono fondamentali, la struttura è pronta e anche l’organizzazione. Ora dobbiamo solo aspettare i vaccini per iniziare una somministrazione di massa che è quello di cui abbiamo bisogno. L’operazione dev’essere rapidissima se vuole avere efficacia. È fondamentale l’arrivo dei nuovi vaccini. Confidiamo molto in Johnson & Johnson che sono mono dose".

3 foto Sfoglia la gallery