Cronaca
l'intervento

Movida turbolenta, bottiglie contro i Carabinieri: 12 sanzionati e 1 arresto

All’esterno del McDonald’s (chiuso) di Corso di Piazza XXIV Maggio a Milano.

Movida turbolenta, bottiglie contro i Carabinieri: 12 sanzionati e 1 arresto
Cronaca Milano, 27 Giugno 2021 ore 14:23

Bottiglie contro i carabinieri, intervenuti dopo una rissa: 12 sanzionati e 1 arresto.

Bottiglie contro i carabinieri, intervenuti dopo una rissa: 12 sanzionati e 1 arresto

MILANO - Questa mattina intorno alle ore 6 i militari del Nucleo Radiomobile, su richiesta pervenuta al 112 NUE, sono intervenuti all’esterno del McDonald’s (chiuso) di Corso di Piazza XXIV Maggio a Milano, in quanto veniva segnalato la presenza di un gruppo di extracomunitari che erano stati poco prima coinvolti in una rissa.

I militari, giunti sul posto, hanno constatato la presenza di un gruppo di persone giovani, in prevalenza stranieri, alcune delle quali con atteggiamenti provocatori, assembrate nei pressi del locale intente a consumare alcolici e ad ascoltare musica ad alto volume.

L'intervento dei Carabinieri

È stato pertanto richiesto l’ausilio di un Nucleo Riserva del 3 Rgt Carabinieri Lombardia e personale della Compagnia Carabinieri Milano Duomo, presente in zona Colonne di San Lorenzo, che ha fatto allontanare i presenti. In tale contesto, alcuni dei giovani hanno lanciato bottiglie in vetro all’indirizzo dei militari, per poi disperdersi a seguito di una breve azione di contenimento.

12 sanzionati e 1 arresto

Nel corso dell’intervento, sono state identificate e sanzionate (misure anti Covid) complessivamente 12 persone, gran parte delle quali di origine centrafricana di età compresa tra i 20 e i 25 anni.

Tratto invece in arresto un italiano classe 2002 per resistenza a Pubblico Ufficiale per aver lanciato delle bottiglie di vetro all'indirizzo dei militari intervenuti.

Deferito in stato di libertà, inoltre, un italiano classe 1989 per resistenza a Pubblico Ufficiale per aver ostacolato le operazioni di identificazione.

Inoltre, nella circostanza, una 20enne originaria del Burkina Faso ha riportato una leggera contusione alla testa ed è stata trasportata in codice verde presso l’Ospedale Fatebenefratelli per le cure del caso. Non si sono registrati altri feriti.