Attualità
crisi russia-ucraina

Sala sul direttore russo alla Scala: Gergiev non ha risposto, non credo dirigerà la "Dama di picche"

Nei giorni scorsi Sala aveva chiesto al direttore d'orchestra una presa di posizione contro l'invasione dell'Ucraina.

Attualità Milano, 28 Febbraio 2022 ore 12:59

Sala sul direttore russo alla Scala: Gergiev non ha risposto, non credo dirigerà la "Dama di picche".

Sala sul direttore russo alla Scala: Gergiev non ha risposto, non credo dirigerà la "Dama di picche"

MILANO - "Non credo che" il maestro russo Valery Gergiev "ci sarà, credo che a questo punto lo possiamo escludere". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Iulm.

Sala chiede una presa di posizione al direttore d'orchestra

Nei giorni scorsi Sala aveva annunciato che, in accordo con la Scala, avrebbero deciso di interrompere la collaborazione con il maestro russo se non avesse preso posizione contro l'invasione dell'Ucraina, in vista della rappresentazione della "Dama di picche" che si terrà a partire dal 5 marzo al Teatro alla Scala.

Ma il maestro non risponde

"Il maestro non ha risposto, io certamente non ho chiesto nessuna abiura però ho chiesto una presa di distanza dalla guerra, che è una cosa un po’ diversa. Vedo che altre persone nel mondo artistico, tipo la Netrebko, si sono espresse in questo modo, e anche molti nel mondo dello sport. Io non voglio giudicare, ma quello che so, ho chiesto un attimo fa al sovrintendente, è che Gergiev è ripartito, non ha risposto", ha aggiunto il sindaco.

E il 5 marzo si dovrebbe tenere il concerto

"Vedremo quello che succederà il 5 marzo quando si dovrebbe tenere il concerto. È un tema che è stato sollevato da Milano ma varie realtà e templi della musica hanno risposto", ha concluso il sindaco.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter