Attualità
Sinergia con la Polizia di Stato

Niguarda, l'espianto record di un rene e poi la corsa in Lamborghini verso il Lazio

L'espianto è stato effettuato da un donatore vivente. L'organo ha viaggiato a 300 chilometri all'ora sul bolide di Sant'Agata Bolognese...

Niguarda, l'espianto record di un rene e poi la corsa in Lamborghini verso il Lazio
Attualità Milano, 22 Giugno 2022 ore 09:15

Una missione quasi impossibile, ma portata a termine per salvare una vita: oltre 600 chilometri percorsi, a tutta velocità, in circa due ore...

Niguarda, l'espianto record di un rene e poi la corsa in Lamborghini verso il Lazio

Oltre 600 chilometri a 300 all'ora, a bordo di una Lamborghini Huracan, il bolide della casa di Sant'Agata Bolognese, dall'ospedale Niguarda fino al Lazio... per salvare una vita. Una missione, quella compiuta in sinergia dallo staff del nosocomio, in particolare dall'equipe di Chirurgia generale e dei trapianti, e dalla Polizia di Stato che ha permesso ai medici del Lazio di salvare una vita. L'organo, poi, è stato espiantato da un donatore vivente, quindi la tempestività garantita dal viaggio a 300 chilometri all'ora, è stata assolutamente determinante.

Il rene è stato prelevato sfruttando la chirurgia robotica e poi consegnato alla squadra della Polizia di Stato i quali si sono messi in viaggio senza sprecare nemmeno un secondo. L'obiettivo era quello di arrivare entro un paio d'ore a destinazione... Una vera e propria corsa contro il tempo per salvare una vita. L'operazione ovviamente ha ricevuto il plauso dell'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, che ha commentato con soddisfazione la missione compiuta.

Le competenze e la prontezza nell’essere subito operativi da una parte - ha dichiatato l'assessore - le straordinarie opportunità della tecnologia e dell’evoluzione motoristica dall’altra.

Il risultato? Una vita salvata attraverso l’espianto di un rene da donatore vivente grazie all’impiego della chirurgia robotica e alla professionalità dell’Equipe chirurgia dei trapianti diretta dal professor Luciano De Carlis.

Poi la consegna agli agenti della Polizia di Stato e il loro viaggio della speranza in direzione Lazio con la Super Car Lamborghini Huracan.

L’ospedale di Niguarda di Milano si conferma ancora una volta centro di eccellenza sul fronte espianti-trapianti: grazie a tutte le persone impegnate in questo intervento, grazie alla Polizia di Stato e alla straordinaria generosità di chi compie il gesto della donazione".

289585080_353335563589177_3295692434084657930_n
Foto 1 di 3
289732546_353334543589279_2364508493778742895_n
Foto 2 di 3
289913091_353333436922723_4199384659808469328_n
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali