Attualità
Calcio

L'Inter vola in semifinale di Coppa Italia: cacciati i fantasmi del derby LE PAGELLE

Prova convincente dei nerazzurri contro la Roma battuta 2 a 0. Tegola Bastoni, lascia il campo per un infortunio alla caviglia.

L'Inter vola in semifinale di Coppa Italia: cacciati i fantasmi del derby LE PAGELLE
Attualità Milano, 08 Febbraio 2022 ore 23:44

di Simone Bracchi

Finisce 2 a 0 il match contro la Roma di Josè Mourinho. Mister "Triplete" è stato accolto con grande entusiasmo dai suoi ex tifosi. Una serata magica per i più nostalgici, ma la testa degli spettatori sicuramente questa sera non era al meraviglioso 2010, ma alla sconfitta nel derby e a quella voglia di ripartire.

L'Inter vola in semifinale di Coppa Italia: cacciati i fantasmi del derby

Questa sera a San Siro l'Inter era attesa da una sfida importante. Non solo perché contro aveva una squadra come la Roma, ma perché al Meazza erano ancora presenti i fantasmi del derby perso soltanto tre giorni fa.  L'Inter, davanti 34.326 spettatori (quasi il tutto esaurito tenendo conto del limite del 50% della capienza per il Covid), era chiamata a una risposta. E la risposta la squadra di Simone Inzaghi l'ha data con il gioco e con il carattere. Una prova convincente, anche se nel corso dei 90 minuti non sono mancati cali di concentrazione.

I nerazzurri sono passati in vantaggio con un meraviglioso gol di Dzeko su assist di un immenso Perisic, autore di una prova straordinaria. Un avvio incontenibile dell'Inter. Ma come nella sfida contro il Milan, nel primo tempo i giocatori di Inzaghi non sono riusciti ad andare oltre l'1 a 0. Nel secondo tempo la Roma, troppo timida e impacciata nella prima frazione di gioco, è uscita causando non pochi problemi alla difesa nerazzurra. E a San Siro si sono rivisti per un attimo i fantasmi. Fantasmi che sono stati cacciati via dal gioiello all'incrocio di Alexis Sanchez al 68'. I padroni di casa hanno vinto la partita attraverso il solito gioco dominante. Lo hanno fatto da grande squadra perché le pressioni non erano poche. Ma il calendario di fuoco non è finito. Anzi. Sabato l'Inter sarà al Diego Armando Maradona per la sfida contro il Napoli e mercoledì prossimo a Milano arriverà il Liverpool.

Tegola Bastoni

Una giornata terribile per il centrale nerazzurro Alessandro Bastoni. A poche ore dalla comunicazione del giudice sportivo, che lo ha squalificato dopo il derby a causa di un'espressione ingiuriosa nei confronti degli ufficiali di gara, Bastoni al 45' ha lasciato il campo a causa di un trauma distorsivo alla caviglia destra. Difficile ipotizzare un suo rientro per la sfida di Champions League. Ma si attendono gli esiti degli esami.

Le pagelle

Inzaghi voto 7. Un voto più che meritato perché il mister, dopo le critiche ricevute per i cambi fatti al derby, ha messo in campo una formazione all'altezza della sfida. Nessun turnover massiccio. E anche i cambi questa volta sono stati più cauti. Non c'è stata quella frenesia di tre giorni fa e la squadra ha trovato il gol del 2 a 0.

Perisic voto 7,5. Non ha segnato. Ma il voto è più che meritato. Non solo per l'assist dopo due minuti di gioco per il primo gol dell'Inter. Ma per l'ennesima prova di qualità, sostanza e sacrificio. Ha divorato la fascia sinistra.

Barella voto 7. Nelle ultime partite è sembrato un po' stanco e meno decisivo del solito. Questa sera, invece, il sardo ha disputato una gara sontuosa. In mezzo al campo era ovunque e per poco non ha trovato la via del gol: prima  a dirgli di no è stata la traversa, poi Rui Patricio con una grande parata.

Tutta l'Inter questa sera merita un voto alto, anche se Handanovic in un paio di circostanze è sembrato ancora poco sicuro. Insufficienza soltanto per Vidal (5,5), anche stasera troppo lento rispetto al collettivo nerazzurro. Meno preciso del solito anche il leader del centrocampo Brozovic, ma una serata meno brillante ci può stare.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter