Attualità
necessaria unità di intenti

Vicinanza politica a Sala dopo le minacce: "Inaccettabili, solidarietà al sindaco di Milano"

Sono diversi i politici che stanno manifestando solidarietà al sindaco di Milano.

Vicinanza politica a Sala dopo le minacce: "Inaccettabili, solidarietà al sindaco di Milano"
Attualità Milano, 27 Ottobre 2021 ore 16:35

Stanno arrivando diverse manifestazioni di vicinanza al sindaco Sala, minacciato dai No Vax su Telegram, da parte di numerosi politici di ogni bandiera politica.

Fontana: "Minacce a Sala inaccettabili, solidarietà al sindaco di Milano"

Tra le manifestazioni di vicinanza c'è quella del Governatore della Lombardia Attilio Fontana:

 "Inaccettabili e preoccupanti". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, definisce le minacce rivolte al sindaco di Milano, Giuseppe Sala, da frange estreme 'No green pass'. "Al sindaco - prosegue Fontana - va la mia solidarietà per queste azioni inqualificabili. Avendo vissuto e subito per mesi lo stesso 'trattamento', so bene di cosa stiamo parlando. Quindi ancora di più gli sono vicino personalmente e istituzionalmente".

Vicinanza anche dal Movimento 5 stelle

Massimo De Rosa, capogruppo M5S Lombardia:

«Desidero esprimere la mia solidarietà al sindaco Sala, per l’inaccettabile l'attacco scatenatosi su Telegram, attraverso la pubblicazione di minacce e dati sensibili, da parte di alcune frange legate all’universo “no green pass”. La situazione ha preso una piega estremista che sta generando solo odio e violenza. Chi continua a soffiare sul fuoco della polemica e della disinformazione, per un pugno di voti o per vendere qualche copia in più, deve cominciare a rendersi conto delle conseguenze dei propri comportamenti. In questo modo nessun diritto viene difeso, semmai il contrario, non si usa la violenza per affermare le proprie ragioni» conclude De Rosa.

Sangalli: "No Green pass, minacce al sindaco Sala gravissime. Rischio degenerazione, il nemico da sconfiggere è la pandemia"

In merito alle minacce più o meno velate diffuse su Instagram dai No Vax il presidente della Camera di commercio e di Confcommercio Milano Sangalli ha voluto ricordare chi è il vero nemico in questo momento: la pandemia.

“Siamo vicini ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà e quella del mondo imprenditoriale al sindaco Sala per le gravissime minacce ricevute. Minacce che rivelano una degenerazione molto preoccupante delle problematiche relative all’utilizzo del green pass. Uno strumento grazie al quale sta ripartendo la vita civile ed economica del nostro Paese e di Milano. Ovviamente è più che legittimo il dissenso che però non può mai tradursi in espressioni ed azioni violente, compresa la paralisi delle città per manifestazioni non autorizzate.

In questa fase ancora così difficile occorre ritrovare con urgenza unità di intenti - pur nella diversità delle posizioni - avendo ben presente che il nemico comune da sconfiggere è la pandemia e non le soluzioni per combatterla”.

Anche il Pd è con il sindaco democratico

Nei giorni scorsi il nostro sindaco Beppe Sala, ospite nella trasmissione “L’aria che tira” su La7, è stato chiamato a rispondere sulle inaccettabili manifestazioni che ormai da 14 sabati paralizzano la nostra città.
Una spiacevole situazione da contenere, per quanto possibile, con l’incremento di donne e uomini delle Forze dell’Ordine sul campo.
Parole che sono state riportate in modo strumentale e incompleto su alcuni giornali. Nelle ultime ore poi, su alcuni gruppi Telegram, i No Green Pass hanno preso di mira il sindaco con minacce di decapitazione e diffondendone i dati sensibili.
Esprimiamo solidarietà e vicinanza al nostro sindaco.
In un momento così delicato per la nostra città e per il Paese, episodi del genere vanno condannati.
Non si scherza con il fuoco!