Attualità

Granelli sul tema sicurezza: in arrivo nuove assunzioni e nuovi impianti di videosorveglianza

Quasi 300 nuove figure in polizia locale e miglioramento e potenziamento delle tecnologie sono alla base del piano del Comune.

Granelli sul tema sicurezza: in arrivo nuove assunzioni e nuovi impianti di videosorveglianza
Attualità Milano, 13 Settembre 2022 ore 12:15

MILANO - Si è tenuta ieri la seduta straordinaria del consiglio comunale sulla sicurezza, fortemente voluta dalle opposizioni, in cui l’assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, ha illustrato gli obiettivi e le prospettive future.

Entro novembre circa 300 nuovi assunzioni nella Polizia Locale

"Lo scorso agosto il Ministero dell’Interno ha completato l’invio di 255 agenti a Milano, tra poliziotti e Carabinieri. Oggi abbiamo l’assunzione di 108 nuovi vigili, 79 agenti e 29 ufficiali, assunti il 7 luglio, il 5 settembre e il 12 settembre, tutti impegnati in un percorso formativo. A questi se ne aggiungeranno circa 300 a fine novembre. Saranno assunti esaurendo graduatoria per quest’anno. Stiamo lavorando, inoltre, a un nuovo bando di concorso per agenti da assumere nel 2023. L’età media dei nuovi 79 agenti è di 31 anni per dare un servizio adeguato alla città. Per il 2025 l’obiettivo è sempre quello di arrivare a 3350 agenti e ufficiali".

125 nuovi impianti di videosorveglianza e 200 sostituzioni

"Stiamo lavorando su un ulteriore miglioramento e potenziamento della tecnologia in ambito di polizia. Attualmente abbiamo 1940 telecamere funzionanti e installate nel sistema unitario visibile da tutte le forze di polizia. Le ultime sono state installate tra aprile e giugno. In programma il potenziamento, già approvato e finanziato, con l’installazione di 125 telecamere e 200 sostituzioni di telecamere analogiche con digitali".

Negli ultimi tre mesi 24 arresti

"L’obiettivo attuale della Polizia Locale è il contrasto ai reati predatori, alle occupazioni abusive e alla violenza di genere. Negli ultimi tre mesi c’è stata un’attività di sinergia tra le forze dell’ordine, in particolare nel contrasto ai reati predatori in stazione Centrale, nei parchi, nei luoghi di movida. Nell’ambito di questi reati, abbiamo identificato mille persone e arrestati 24. Oltre alla formazione generale dei nuovi agenti assunti prevista da Regione Lombardia – ha precisato poi Granelli - dal 2023 ci sarà un programma formativo legato soprattutto al ruolo di polizia di prossimità e la riorganizzazione della centrale operativa, con una maggiore sinergia con comandi di zona. Il presidio del territorio potrà essere così meglio indirizzato verso luoghi come i quartieri, le zone di aggregazione, i parchi e il tpl”. L’assessore alla Sicurezza ha poi sottolineato che negli ultimi tre mesi nella zona della stazione Centrale ci sono stati: “100 allontanamenti e daspo e 80 arresti, grazie alla collaborazione di polizia locale, polizia di stato e security di Atm".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter