Attualità
dolce provocazione

Al cinema con la mascherina? Il Beltrade dice "No" e regala a tutti lecca-lecca

Il piccolo ma pittoresco e simbolico Cinema Beltrade, preso atto del persistente obbligo di mascherina Ffp2 in sala, ha deciso di protestare in maniera tutta sua: regalando lecca-lecca.

Al cinema con la mascherina? Il Beltrade dice "No" e regala a tutti lecca-lecca
Attualità Milano, 06 Maggio 2022 ore 16:39

Dal 1 maggio, si sa, abbiamo fatto un balzo in avanti verso la "vecchia" normalità pre Covid, con l'esclusione dell'obbligo di mascherina quasi ovunque tranne che in specifici luoghi: tra questi, le sale cinematografiche e i teatri. Una decisione preventiva che mette, ancora una volta, a dura prova il già precario settore dello spettacolo. Il piccolo ma pittoresco e simbolico Cinema Beltrade, preso atto del persistente obbligo di mascherina Ffp2 in sala, ha deciso di protestare in maniera tutta sua: regalando lecca-lecca.

L'ingresso del Cinema Beltrade

La ribellione del cinema Beltrade: lecca-lecca contro la decisione del Governo

La spiegazione di questa insolita protesta è raccontata in modo chiaro con un biglietto nel cesto dei lecca-lecca che il Cinema Beltrade consegna agli spettatori assieme al biglietto d'ingresso:

"Libera la tua voglia di cinema... grazie a un lecca-lecca"
Non è uno scherzo. E non è generosità da parte nostra. Un po' di goliardia sì, ma per un motivo serio. L'intero comparto cinematografico italiano sta soffrendo una crisi gravissima causata da molti fattori. Tra questi, c'è anche la questione "restrizioni" che ha particolarmente danneggiato il cinema. Dal 1 maggio non è più necessario esibile il Green pass per entrare in sala. Tuttavia sarà ancora obbligatoria fino al 15 giugno la mascherina, e non basterà la chirurgica, che protegge gli altri ed è considerata sufficiente per entrare nelle Rsa, ma sarà necessaria la FFP2, un deterrente per molte persone.

Perciò insieme ad altri esercenti promuoviamo un'azione di protesta pacifica, una dolce provocazione che consentirà a chi vorrà di continuare a indossare la FFP" e a chi non vorrà di abbassarla, almeno per un po', nel pieno rispetto della legalità.

In sala, quando si consumano cibi o bevande, è consentito abbassare la mascherina. Ecco perché dal 1 maggio ti regaliamo un lecca-lecca.

#liberalavogliadicinema"

LEGGI ANCHE: Perché aspettare se il film puoi vederlo all'alba? Sold-out alla riapertura del Cinema Beltrade

Non solo il Cinema Beltrade

Questa iniziativa, pacifica e di "dolce" ribellione, è già stata messa in atto da una ventina di altri cinema più o meno grandi in tutta Italia. E come sempre col Beltrade accade, l'iniziativa è piaciuta molto (non difficile da credere) agli spettatori, specialmente ai più affezionati, tanto che nel giro di pochi giorni il primo scatoloni di lecca-lecca è stato svuotato.

Lo scopo - ci tengono a far sapere dalla sala milanese - non è quello di trasgredire le regole ma di mettere in luce le contraddittorietà che si nascondono (neanche troppo velatamente): mangiare e bere senza mascherina è infatti consentito nei cinema.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter