Menu
Cerca
Milanesissimo e iconico

Tommaso Zorzi vince il Gf Vip 5: dal Bosco Verticale alla "Milano da Instagrammare"

25 anni, milanese di nascita e "di social", ha sbaragliato la concorrenza.

Tommaso Zorzi vince il Gf Vip 5: dal Bosco Verticale alla "Milano da Instagrammare"
Spettacoli Milano, 02 Marzo 2021 ore 10:59

Cronaca di una vittoria annunciata: nella serata di ieri Tommaso Zorzi ha trionfato al Gf Vip 5. Classe 1995, nato a Milano, il giovane ha mosso i primi passi in tv con il programma trasmesso su Mtv "Riccanza", sfoggiando uno stile di vita iconico tra locali patinati e boutique nel quadrilatero della moda. Milano è musa, per Zorzi, e lui ne incarna la trasformazione repentina dell'ultimo decennio: fatta di dirette IG da piazza Gae Aulenti con amici "vippissimi" come Aurora Ramazzotti, sua ex compagna di scuola, e la rampolla "collega di show" Elettra Lamborghini.

Tommaso Zorzi Riccanza

Il milanesissimo Zorzi vince il Gf Vip 5

E' partito un po' così Tommaso, con una sorta di stereotipo cucito addosso che rischiava di renderlo nemico giurato del pubblico. Ma Zorzi, che è giovane ma scaltro, ha lasciato ampiamente intendere che certe esagerazioni sono soltanto servite a farsi strada, ad attirare l'attenzione facendosi largo in una selva di influencer pieni di velleità televisive che sognano di fare il grande salto. Così è venuto fuori, per esempio, che lo splendido appartamento al Bosco Verticale che il giovane sfoggiava durante il programma "Riccanza" era stato preso in affitto per qualche mese dalla famiglia. Insomma: Tommy pare aver perfettamente capito cosa la gente volesse vedere e ci ha anche giocato un pochino...per poi sfoderare molto altro.

Bosco verticale

La "Milano da social"

E anche Milano è servita all'arguto 25enne. Negli anni Ottanta si diceva "la Milano da bere"; oggi è la "Milano da Instagrammare". Da corso Como a Montenapoleone, passando per Brera e City Life: Milano piace sui social, si alimenta (soprattutto per coloro che non ci vivono) questo mito della città frenetica, all'avanguardia, fashion, cool, open mind. Tutto vero per carità, ma c'è anche il resto di Milano...Ecco Zorzi ha capito che era questa la Milano che il suo pubblico social voleva vedere e gliel'ha data. Ed è così che ha gettato le basi per attirare l'attenzione di Mediaset avendo l'opportunità di fare il salto fra i "vipponi".

Una vittoria inevitabile

Una volta entrato nel game show Zorzi è stato capace di tirare fuori altri aspetti della sua personalità creando empatia con il pubblico. Sembrava impossibile, considerate le premesse, e invece c'è riuscito. Ha parlato senza filtri delle difficoltà ad accettare la sua omosessualità, innamorandosi anche di Francesco Oppini durante il gioco (fidanzato ed eterosessuale). Istrionico e dalla battuta pronta e tagliente, ma anche insicuro e bisognoso di conferme. Chic e pop. Peculiarità che hanno sedotto il pubblico e anche nei corridoi Mediaset pare si siano accorti del talento naturale di Tommaso nell'intuire ciò che il pubblico vuole vedere.

Non pare proprio una storia di riscatto, se si pensa che il 25enne è partito dal Bosco Verticale e dalle migliori scuole private milanesi, ma forse lo è più di altre. Se soltanto ci si sforza di togliere la patina d'oro con la quale Tommaso stesso si è schermato troppo a lungo.

8 foto Sfoglia la gallery