Eventi
Eventi da non perdere

Milano ospita nuovamente la Milan Image Art Fair, dal 28 aprile al 1° maggio

Fabio e Lorenza Castelli: "Siamo riusciti a organizzare una nuova edizione che proporrà, come sempre è avvenuto negli anni precedenti, tante e interessanti novità”.

Milano ospita nuovamente la Milan Image Art Fair, dal 28 aprile al 1° maggio
Eventi Milano, 28 Aprile 2022 ore 12:07

A partire da oggi, 28 aprile, fino al primo maggio 2022, torna con l'undicesima edizione la Milan Image Art Fair a via Moncucco.

Al via da oggi la Milan Image Art Fair

MILANO - Dopo le incredibili e apprezzatissime date autunnali, la MIA (Milan Image Art) Fair ritorna: dal 28 aprile al primo maggio 2022; ad ospitarla sarà sempre il Superstudio Maxi, in via Moncucco 35.

La fiera fotografica è ormai giunta all’undicesima edizione, si tratta della principale fiera italiana dedicata al mondo della fotografia e ospiterà quasi cento espositori, sia italiani che stranieri.

Le parole degli ideatori

“Ci tenevamo molto che MIA Fair rientrasse nel suo consueto ambito temporale primaverile. E, pur avendo a disposizione solo pochi mesi per lavorare, siamo riusciti a organizzare una nuova edizione che proporrà, come sempre è avvenuto negli anni precedenti, tante e interessanti novità”, hanno commentato Fabio e Lorenza Castelli, padre e figlia ideatori di MIA Fair. Fabio e Lorenza hanno affidato l’immagine dell’edizione 2022 a Larissa Ambachtsheer, artista olandese, con opere dalla serie You Choose, I Seduce (2017).

Organizzazione dell'evento

La fiera dispone di numerose sezioni: prima tra tutte la Main Section con un panel di espositori curato da Fabio Castelli, nonchè direttore di MIA Fair, Gigliola Foschi ed Enrica Viganò, advisor della fiera; seguita poi da Beyond Photography-Dialogue, curata da Domenico de Chirico, che si è occupato di curare i rapporti con le gallerie e selezionare diversi artisti, sia noti e consolidati sia emergenti, creando un interessante rapporto tra opere fotografiche e altri mezzi artistici.

Eberhard & Co., presente alla fiera da ormai dieci anni, propone poi un progetto di divulgazione e digitalizzazione dell’archivio del fotografo piemontese Adriano Scoffone (1891-1980), e sostiene il progetto di Giosuè Boetto Cohen Quei, temerari delle strade bianche. Nuvolari, Varzi, Campari e altri eroi alla Cuneo-Colle della Maddalena, che racconta in 40 immagini una delle corse automobilistiche più audaci degli anni Venti.

I progetti speciali

Numerosi i Progetti Speciali, tra cui bisogna assolutamente segnalare la prima edizione dell’iniziativa di valorizzazione dei giovani talenti La nuova scelta italiana, a cura del polo culturale parmense Bonanni Del Rio Catalog; il progetto di neuro-estetica fotografica Neffie del Centro di Ricerca Advanced Technology in Health and Well-Being e del Centro Europeo di Ricerca di Storia e Teoria del San Raffaele; e il progetto Invisible del grande fotografo Roberto Polillo.

Inoltre, come da tradizione, un interessante e ricco programma culturale con discussioni, conferenze e dibattiti su alcuni dei temi più attuali riguardanti l’arte e la fotografia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter