Sport
L'iniziativa

Olimpiadi Erasmus: a Milano 402 atleti di 55 diverse nazionalità

Gerlando Sciabica: "La presenza di giovani di 55 nazionalità differenti è un fattore molto importante e un messaggio di speranza per il movimento Erasmus".

Olimpiadi Erasmus: a Milano 402 atleti di 55 diverse nazionalità
Sport Milano, 22 Aprile 2022 ore 16:28

402 studenti prenderanno parte al National Erasmus Games presso il Centro Sportivo Saini a Milano.

Milano e le olimpiadi Erasmus: atleti da 55 paesi diversi

MILANO - Sono 402 e di 55 nazionalità diverse gli studenti Erasmus che, fino al 24 aprile, al Centro Sportivo Saini, parteciperanno alle gare sportive dei National Erasmus Games (NEG), l’evento promosso dalla sezione italiana dell’Ong europea Erasmus Student Network, attiva nell’ambito della mobilità studentesca.

Le parole di Gerlando Sciabica

“Dei 402 studenti che parteciperanno l’87% viene da tutta l’Unione Europea ma la presenza di giovani di 55 nazionalità differenti è un fattore molto importante e un messaggio di speranza per il movimento Erasmus e la mobilità studentesca in generale, che sta ripartendo dopo il Covid”, ha detto Gerlando Sciabica, presidente di ESN Italia, durante la conferenza stampa di apertura dei giochi. Oltre ai 348 studenti provenienti da tutta Europa, infatti, saranno presenti 25 ragazzi dall’Asia, 25 dall’America e 4 dall’Africa.

L’edizione 2022 dei NEG è realizzata in collaborazione con il Comune di Milano, nell'ambito del progetto Food Wave, finanziato dall'Unione Europea, che ha l’obiettivo di promuovere il benessere fisico, ma anche il rispetto per la natura, la lotta ai cambiamenti climatici e la sostenibilità ambientale.

Al centro sportivo Saini si è svolta la conferenza stampa per l'apertura dei National Erasmus Games (ESN). Nella foto, da sinistra Massimiliano Marziali, event manager di ESN Italia, Gerlando Sciabica, presidente di ESN Italia, Emanuela Vita, project manager di Food Wave (Foto Mianews)

L'intervento di Emanuela Vita

“Food Wave sarà presente durante le gare sportive con numerosi stand dove gli attivisti del Social Programme informeranno partecipanti e spettatori sul tema dell’alimentazione sostenibile e di come prendersi cura della terra significa anche prendersi cura della propria salute”, ha spiegato Emanuela Vita, project manager di Food Wave. “Abbiamo sostenuto l’organizzazione e lo svolgimento di questi giochi perché chiaramente alimentazione sostenibile, benessere e sport vanno di pari passo”.

Il commento di Massimiliano Marziali

Nello svolgimento dei Neg, un’attenzione particolare anche alla gender equality, come ha sottolineato Massimiliano Marziali, event manager di ESN Italia: “Sui 402 partecipanti coinvolti 171 sono ragazze e 231 ragazzi”.

I giovani atleti vincitori nelle discipline di basket misto, calcio misto, pallavolo mista, 100 metri uomini e donne e 1500 metri uomini e donne parteciperanno agli International Erasmus Games (IEG), l’iniziativa paneuropea per la salute e il benessere promossa dalla rete di studenti, che quest'anno si terrà a Coimbra, in Portogallo, dal 12 al 15 maggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter