Comunicazione di Ats Milano

Anche l'Inter deve fare i conti con il Covid-19, rinviato il match con il Sassuolo

Sono quattro in tutto i calciatori risultati positivi al coronavirus: il portiere e capitano Handanovic, i difensori D'Ambrosio e De Vrij e il centrocampista Vecino.

Anche l'Inter deve fare i conti con il Covid-19, rinviato il match con il Sassuolo
Sport Milano, 18 Marzo 2021 ore 14:42

Si sarebbe dovuta disputare nella serata di sabato 20 marzo 2021, ma la comunicazione ufficiale di Ats Milano ha rinviato ufficialmente il match tra Inter e Sassuolo, valevole per il campionato di Serie A, a causa di un possibile focolaio da Covid-19 in casa neroazzurra.

Le prime positività in casa Inter

La vittoria interista della scorsa domenica 14 marzo 2021, ottenuta per 2 a 1 contro il Torino grazie al colpo di testa nel finale dell'attaccante Lautaro Martinez, oltre a permettere ai neroazzurri di allungare in classifica nei confronti del Milan al secondo posto, si è portata purtroppo con sé infauste notizie.

Nella giornata di martedì 16 marzo 2021, infatti, il club di Appiano Gentile ha dovuto comunicare la positività al Covid-19 del difensore Danilo D'Ambrosio. Subito tutto il gruppo squadra è stato sottoposto ad un doppio giro di tamponi, rapido e molecolare, per cercare di individuare (e scongiurare) possibili altri casi di giocatori positivi. I test effettuati, tuttavia, hanno rilevato, il giorno successivo, la positività del portiere e capitano Samir Handanovic.

Ats Milano rinvia Inter-Sassuolo

Nel corso della mattinata di oggi, giovedì 18 marzo 2021, Ats Milano ha comunicato ufficialmente che il match tra Inter e Sassuolo, in programma per la serata di sabato 20 marzo 2021, sarà rinviato a causa dell'incremento di casi da Covid-19 rilevati all'interno della squadra neroazzurra. La notizia è stata diramata a seguito delle nuove positività riscontrate tra i calciatori dell'Inter: si aggiungono infatti a D'Ambrosio e Handanovic anche il difensore olandese Stefan De Vrij e il centrocampista uruguaiano Matias Vecino.

Oltre al "divieto di disputa di Inter-Sassuolo in programma sabato 20 marzo 2021", come si legge nel comunicato stampa della società interista, Ats ha disposto:

  • sospensione immediata di qualsiasi tipo di attività della squadra per quattro giorni, domenica 21 marzo compresa
  • divieto di rispondere alle convocazioni per tutti i calciatori convocati dalle rispettive nazionali (nei match che si andranno a disputare nelle prossime due settimane)

Ats ha infine dichiarato che nella giornata di lunedì 22 marzo 2021, prima della eventuale ripresa delle attività, verranno ripetuti i tamponi molecolari a tutto il gruppo squadra. Lanciata nella corsa scudetto, la squadra neroazzurra si ritrova ora a dover attendere la pausa delle nazionali per poter ritornare in campo.

Ausilio negativo, Marotta in miglioramento

Qualche buona notizia tra le mura di Appiano Gentile arriva sul fronte della dirigenza. Piero Ausilio, Direttore Sportivo dell'Inter, è ritornato negativo dopo che, nella giornata di giovedì 25 febbraio 2021, era stata resa nota la sua positività al Covid-19, insieme a quella degli altri dirigenti Giuseppe Marotta, Alessandro Antonello e del legale del club, l'avvocato Angelo Capellini.

TI POTREBBE INTERESSARE: Giornata vittime del Covid: la foto simbolo, il premier Draghi a Bergamo

Al momento, l'a.d. Marotta risulta ancora positivo al coronavirus. Sempre la società di Corso Vittorio Emanuele, nei giorni scorsi, aveva riportato la notizia del ricovero all'istituto Humanitas di Rozzano dell'ex dirigente, tra le altre, di Sampdoria e Juventus. Le sue condizioni, fortunatamente, sono in miglioramento e sotto costante monitoraggio.