Sport
La coreografia a San Siro

Al derby vince la Curva sud: un'intera coreografia per dire grazie ai sanitari

Il Presidente Fontana e la Vice Moratti hanno elogiato il bel gesto ringraziando i membri della Curva Sud per l'iniziativa.

Al derby vince la Curva sud: un'intera coreografia per dire grazie ai sanitari
Sport Milano, 08 Novembre 2021 ore 12:52

Nella serata di ieri, domenica 7 novembre 2021, allo stadio San Siro di Milano si è disputato il derby Milan - Inter, conclusosi con un pareggio di 1 a 1 per le due squadra milanesi. A sorprendere gli spettatori però, più che il risultato della partita, è stata la coreografia organizzata dalla Curva Sud, un grande riconoscimento e ringraziamento per medici e infermieri nella lotta contro il Covid.

La coreografia della Curva Sud

"Se questa sera tutti noi siamo a San Siro è solo grazie a medici, infermieri e volontari: eroi per noi, eroi per sempre".

E' questo pensiero che ha portato la Curva Sud a dedicare l'intera coreografia ai sanitari che stanno incessantemente lottando contro il Covid da quasi due anni. La coreografia ha coinvolto tutti e tre gli anelli dello stadio San Siro, con tanto bandierine, striscioni a formare l'immagine di infermieri e medici con mascherine e bandiera tricolore in mano

Infine sotto la scritta "Milano non dimentica", su uno sfondo rossonero grazie a migliaia di piccoli foglietti è comparsa la scritta "grazie" dedicata ai medici e agli infermieri, assieme a un cuore bianco.

Il commento di Moratti

La Vice presidente di Regione Lombardia Letizia Moratti ha commentato il gesto:

"Quando sport e tifo si nobilitano, spinti da una passione e una sensibilità che non ci fanno vedere colori diversi, ma ci uniscono in un sentimento di riconoscenza e stima per il grande impegno e sacrificio di chi si è impegnato e si sta ancora impegnando nella dura battaglia contro il Covid
Grazie"

Per Fontana il Milan ha vinto tutto

Anche il presidente Attilio Fontana ha ripreso ed elogiato l'iniziativa rosso nera:

"I veri vincitori del derby di ieri sera sono i tifosi della Curva Sud. E non lo dico da milanista. Un messaggio eccezionale per una coreografia che resterà per sempre nella storia dello sport. Grazie ragazzi!!!"