Toscana, viaggio nei luoghi dell’arte contemporanea

Turismo 20 Luglio 2021 ore 10:49

La Toscana non è solo la patria di capolavori come il David di Michelangelo o il Duomo di Siena. Certamente, prima con Dante Alighieri e con Giotto nel Trecento, poi nel Quattrocento con altri grandi artisti, la regione, e in particolare Firenze, hanno dato un determinante contributo al Rinascimento Italiano. La Toscana, però, ospita anche importanti opere di arte contemporanea, con musei e centri all’avanguardia tutti da scoprire.

Musei e cultura di arte contemporanea

La cultura in Toscana si respira ad ogni angolo, ma non è solo “storia” e “antichità”. La Regione offre tanto anche agli amanti dell’arte moderna.
Tra i centri dedicati all’arte contemporanea, dove scoprire le avanguardie artistiche internazionali, spicca il Centro Pecci di Prato, con mille opere di trecento artisti. Oppure, a Firenze, il Centro di Cultura Contemporanea Strozzina nelle antiche cantine di Palazzo Strozzi.
Da non perdere, poi, sono le opere e le sculture esposte "a cielo aperto", inserite nel panorama tipico della regione.

Quando l’arte contemporanea si “innesta” nel territorio

Sono numerosi i grandi collezionisti e gli artisti che hanno scelto il paesaggio della regione Toscana come “palcoscenico” delle loro opere d’arte.
Citiamo, ad esempio, il Giardino di Daniel Spoerri: un parco artistico situato nel comune di Seggiano, in provincia di Grosseto, all’interno del quale l’artista svizzero ha collocato le sue sculture. Il percorso, all'interno dei 16 ettari di parco, si dipana fra ampi spazi erbosi e boschetti; le opere d'arte contemporanea si dispongono in ordine sparso integrandosi e mimetizzandosi nella natura. Visitando il Giardino, non si potrà fare a meno che ammirare l'altra grande opera d'arte che lo circonda: il paesaggio che inquadra questo parco.
Un altro parco artistico da non perdere in provincia di Grosseto è a Capalbio: il Giardino dei Tarocchi, creato da Niki de Saint Phalle. Grandi e stravaganti installazioni artistiche ispirate ai tarocchi attirano i visitatori in un parco coperto e scoperto. Qui si divertiranno anche i bambini!

In Toscana, arte a cielo aperto

E ancora, da non perdere il “Site Transitoire”, un'opera d'arte situata tra le Località di Leonina e Mucigliani, nel comune di Asciano. Nel 1993 l’artista francese Jean-Paul Philippe realizzò questa scultura in pietra, composta da differenti componenti: una seduta che accoglie il viandante, il quale può scegliere liberamente se stare seduto, alzato o sdraiato e una grande finestra all’interno della quale la luce solare si concentra durante il tramonto in occasione del solstizio d’estate. L’opera è collocata in un luogo silenzioso, in cui arte e natura si incrociano, generando un’ incredibile vista sulle Crete senesi.
C'è poi il Giardino delle Rose si trova su una collina che domina Firenze, a pochi passi da Piazzale Michelangelo; oltre ad ospitare numerosi tipi di piante e di rose, il parco è noto per la mostra permanente di sculture dell'artista belga Jean-Michel Folon.

Questi sono solo alcuni suggerimenti: per gli amanti dell'arte sarà facile costruire il proprio percorso affascinante e personalizzato tra i magici luoghi della Toscana.