Politica
I risultati definitivi

Elezioni Milano 2021, Beppe Sala è sindaco: "La Destra è forte quando non la guardi da vicino"

Beppe Sala eletto sindaco di Milano al primo turno, senza bisogno di ballottaggio, con il 57,73% di preferenze.

Elezioni Milano 2021, Beppe Sala è sindaco: "La Destra è forte quando non la guardi da vicino"
Politica Milano, 04 Ottobre 2021 ore 20:31

La conferma (perché di conferma si tratta, considerato che fin dall'inizio dello spoglio chi avrebbe vinto queste elezioni è stato chiaro) è arrivata nel cuore della notte, al termine degli scrutini da parte dei 1.248 seggi di Milano. E il risultato è storico: Beppe Sala eletto sindaco di Milano al primo turno, senza bisogno di ballottaggio, con il 57,73% di preferenze.

(In copertina foto pubblicata su Facebook da Lista Beppe Sala Sindaco)

Alza il volume e ascolta il video servizio di Sky TG24


Sala ottiene il 57,53% di preferenze dei Milanesi

Il sindaco uscente Beppe Sala (sostenuto dalla coalizione fondata dal Pd, Beppe Sala Sindaco, Europa Verde, I riformisti, Milano in Salute, Milano Unita, La Milano radicale e Volt) ha vinto le elezioni amministrative 2021 ottenendo il 57,53% di preferenze, pari a 277.478 voti.

Un distacco netto, di ben 25 punti dal maggiore sfidante, il candidato per il centrodestra Luca Bernardo, che ha ottenuto solo il 31,97% (153.635 voti): a sostenere la sua candidatura c'era la Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, Luca Bernardo Sindaco, Maurizio Lupi e Il partito liberale europeo.

Il commento di Sala

Sala durante gli scrutini aveva commentato:

" Il centro sinistra mai è arrivato a vincere al primo turno a Milano da quando, dal '93, il sindaco viene eletto con queste modalità. E questo è un fatto estremamente importante: io penso che la lezione che ci consegna la partita di Milano è che la destra è forte forte finché non la guardi da vicino, quando la guardi da vicino - e in una grande città la vedi da vicino - scopri le sue debolezze. Vedo che c'è già una corsa a scaricare i candidati, e mi sembra totalmente sbagliato. Io non voglio difendere i miei colleghi candidati ma è sbagliato, perché i candidati sono stati scelti da qualcuno, anche con un lungo ripensamento."

Sala durante gli scrutini

I risultati degli altri candidati

A seguire Gianluigi Paragone ha superato Layla Pavone prendendo 14.366 voti e ottenendo così il 2,99%, mentre la pentastellata ha raggiunto il 2,7% con 12.953 preferenze.

Gabriele Mariani ha raggiunto l'1,57% con 7566 preferenze, Giorgio Goggi lo 0,71% (3.402 voti), Bianca Miriam Tedone lo 0,57% (2750 voti), Mauro Festa lo 0,46 (2.201 voti), Teodosio De Bonis lo 0,45 (2.162 voti), Marco Muggiani lo 0,29 (1385 voti), Bryan Biavaschi lo 0,18 (859 voti) e infine Natale Azzaretto lo 0,11% di preferenze (552 voti).

5 foto Sfoglia la gallery

Elezioni Milano 2021: le proiezioni

AGGIORANAMENTO ORE 20.30: Le ultime proiezioni confermano Sala in testa con una forbice di vittoria che va dal 56,5% al 57,4%. In salita Bernardo, che oscilla dal 33% al 33,9, a seguire Pavone che va dal 2,7 al 2,9% e Paragone tra 2,6 e 2,7%.

 

AGGIORNAMENTO 18.40: Le ultime proiezioni confermano una forbice di vittoria per Sala che va dal 57% al 57,4%, mentre Bernardo cresce di un punto rimanendo nel range 32,1%-33. Pavone potrebbe ottenere 3-3.01% mentre Paragone 2,8-3%.

Ai microfoni della Rai Beppe Sala ha commentato:

"Se vincessi così sarebbe la prima volta a Milano in cui il sindaco viene eletto al primo turno [...]. La destra è forte se la guardi da lontano, se ti avvicini scopri tutte le sue debolezze."

Le proiezioni delle liste:

AGGIORNAMENTO 17.20: Le ultime proiezioni vedono Sala al 57,4%, Bernardo al 31,6% e Pavone e Paragone tornano in pareggio col 3,1%.

AGGIORNAMENTO 16.15: la prima proiezione ufficiale vede Beppe Sala vincente con il 56%, Bernardo al secondo posto con il 33,9% e a seguire Pavone col 3,9% mentre Paragone arretra al quarto posto con il 2,9%.

L'affluenza a Milano

Secondo quanto diffuso da Eligendo, il sito del Governo che aggiorna in tempo reale le informazioni relative alle affluenze, per quanto riguarda la città Metropolitana ha votato il 53,92% della popolazione. Non sono ancora stati diffusi i numeri ufficiali delle affluenze per Milano città aggiornati alle ore 15.00 di oggi, alla chiusura dei seggi.

Elezioni Milano 2021: Sala vincente al primo turno? Gli Exit Poll

AGGIORNAMENTO 14.30: Potrebbe non esserci un ballottaggio per queste elezioni amministrative Milano 2021: secondo gli Exit Poll diffusi dalle agenzie stampa il sindaco uscente Sala potrebbe vincere già al primo turno .

Secondo i sondaggi appena diffusi il sindaco uscente Beppe Sala potrebbe prendere dal 54 al 58% vincendo così le elezioni al primo turno, senza il ballottaggio necessario nel caso in cui non prenda il 50% + 1 dei voti.

A seguire il candidato di centro destra Luca Bernardo potrebbe prendere dal 32 al 36%, Gianluigi Paragone, candidato di Italexit, potrebbe guadagnarsi dal 2 al 4% come la pentastellata Layla Pavone.

Milano al voto: affluenza, candidati ai seggi e tutti gli aggiornamenti

Chiuderanno alle ore 15 di oggi, lunedì 4 ottobre, i seggi elettorali nella città di Milano e dopo poche ore scopriremo chi saranno i due contendenti al ballottaggio (o addirittura, se questo supererà il 50%+1 al primo turno, il nome del nuovo sindaco).

Alle ore 23 affluenza al voto solo al 37,7%

E' del 37,7% l'affluenza al voto per le elezioni comunali di Milano alle ore 23, secondo i dati di Palazzo Marino. Il dato è relativo 1235 sezioni elettorali pervenute su 1248 presenti in città (pari al 98,9%). Alle elezioni del 2016 l'affluenza, alle ore 23 di domenica, si era attestata al 54,6%, ma in quell'occasione si votava solo la domenica fino alle 23, quindi si trattava del dato definitivo.
Milano al voto aggiornamenti

Seggi ancora aperti oggi fino alle 15

Per queste elezioni 2021, invece, i seggi hanno riaperto questa mattina, e resteranno aperti dalle 7 alle 15. Al momento si è votato di più nel Municipio 3 (40,2%, dato definitivo di 133 sezioni su 133 ), mentre il dato più basso è nel Municipio 1 (34,7%, dato definitivo di 104 sezioni su 104).

LEGGI ANCHE: Milano al voto: affluenza, candidati ai seggi e tutti gli aggiornamenti

Non si vota solo a Milano

I seggi tornano aperti dalle 7 di questa mattina, lunedì 4 ottobre 2021,  fino alle 15.

Oltre 12 milioni di italiani sono chiamati al voto per eleggere sindaci e Consigli comunali. Sono 1.192 i Municipi al voto, con 19 capoluoghi di provincia. I più importanti sono Bologna, Milano, Napoli, Roma e Torino. Tra i capoluoghi di regione c'è anche Trieste.

Gli altri capoluoghi di provincia che rinnoveranno l'Amministrazione sono Benevento, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese.