Glocal news
RUBRICA GRUPPO LEGA REGIONALE

Ok mozione Lega per indennizzi agli operatori sanitari

Un importante risarcimento per il personale che lavora nel settore pubblico sia in quello privato, dopo l’emergenza pandemica

Ok mozione Lega per indennizzi agli operatori sanitari
Glocal news 20 Settembre 2021 ore 09:30

Garantire un congruo risarcimento a favore degli operatori sanitari e sociosanitari che sono stati in prima linea contro il Covid. I quali, hanno pagato a caro prezzo questo loro coraggio, chi addirittura con la vita e chi invece riportando lesioni o infermità di tipo irreversibile a causa dell'infezione dopo aver contratto il virus. Questa la richiesta che la Lega ha presentato in Consiglio regionale della Lombardia, tramite una mozione, e che è stata approvata.

La mozione a tutela degli operatori sanitari

Il testo votato prevede che la Giunta di Regione Lombardia si faccia promotrice presso le sedi istituzionali competenti affinché sia riconosciuto loro un risarcimento adeguato, sia che lavorino nel settore pubblico sia in quello privato. Un provvedimento di questo tipo, oltre che giusto, si è reso necessario dal momento che le compagnie di assicurazione non hanno riconosciuto alcun risarcimento a quegli operatori sanitari che, nonostante avessero sottoscritto in precedenza una polizza infortuni, sono rimasti gravemente lesi o sono deceduti proprio a causa del Covid durante l'attività lavorativa.

Non abbandonare chi si è sacrificato

La Lombardia non può però abbandonare chi si è speso per il bene di tutti, chi ha lottato in prima linea pagando un prezzo altissimo di persona. È fondamentale fornire un riconoscimento, anche tangibile, ai nostri operatori sanitari che, con sacrificio e dedizione, hanno combattuto senza tirarsi indietro contro un nemico allora ancora praticamente sconosciuto. Sono persone che si sono messe in gioco compiendo, in moltissimi casi, un sacrificio sproporzionato, in particolare se pensiamo a coloro che per salvare la vita altrui hanno addirittura perso la propria, lasciando per sempre i propri cari.

Il "grazie" da parte di Regione Lombardia

Il nostro è un provvedimento di buon senso soprattutto in considerazione del fatto che la crisi pandemica ha colpito la Lombardia così duramente da essere stata anche valutata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come l’epicentro dell’ondata che ha coinvolto il continente europeo. In questa drammatica situazione il nostro personale sanitario si è contraddistinto per la dedizione e la professionalità, senza mai sottrarsi ai rischi derivanti dalla propria attività lavorativa.