Menu
Cerca
Il 10% degli alberghi non riaprirà

Milano si rialza, prenotazioni in arrivo e turismo in ripartenza (a piccoli passi)

Gli albergatori vedono piccoli segni di ripresa, da qualche giorno le prenotazioni degli alberghi a Milano fanno ben sperare.

Economia Milano, 18 Maggio 2021 ore 10:23

Finalmente qualcosa sta cambiando: la metropoli della moda e del business, quella dei grandi eventi che sono stati interrotti, quella del Duomo sempre pieno di gente (e di piccioni, che son comunque rimasti in questi mesi), delle ondate di turisti in ogni via, degli eventi invidiabili, delle proposte che richiamano chiunque viva poco lontano (e anche chi, pur abitando lontano, non sa resistere al suo fascino) sta finalmente rialzando la testa. Lo si vede attraverso piccoli segnali economici di ripresa.

(Alza il volume e segui il video servizio di Sky Tg24)


Piccoli segnali di ripartenza

Negli ultimi giorni le prenotazioni stanno arrivando dopo tanti e lunghi mesi difficili: la voglia dei turisti di tornare a visitare Milano c'è e ora che anche burocraticamente viaggiare sta tornando ad essere più semplice (e teoricamente sicuro) si inizia a pensare concretamente all'estate.

"La pandemia ha impattato molto su questa città, noi come gruppo alberghiero al momento abbiamo il 90% dei nostri alberghi aperto e altri invece sono in programma di apertura grazie agli arrivi delle prenotazioni che stiamo ricevendo, soprattutto in questi ultimi giorni dopo probabilmente anche la caduta della quarantena all'arrivo in Italia. Si avverte una differenza su Milano perché ci si sente molo più sicuri nel viaggiare, probabilmente anche dovuto alle campagne vaccinali. "
"Rispetto ai dati pre-Covid è un -75/80% dell'occupazione e un meno 40% sul prezzo medio. E' possibile che il 10/15% di alberghi non apra più."

"Il Salone del mobile 2021 sarà il trampolino di prova, e vedere come il salone del mobile come primo evento a cui si potrà partecipare anche per le vie di Milano e per l'area del design milanese è veramente molto emozionante."

"Le aperture antipate rispetto al green pass europeo hanno aiutato e aiutano ad essere un po' più positivi."

Così gli esperti del settore vedono dei piccoli segnali di ripartenza che fanno ben sperare per questa estate 2021 e per la stagione successiva, lanciata dal Salone del Mobile che si terrà in città a settembre, nonostante iniziali momenti di paura.