Economia
a fondo perduto

Idroscalo di Milano, da Regione 380mila euro per migliorare la struttura

Sottosegretario Rossi: "Dalla canoa al canottaggio, dallo sci nautico alla vela, per un provvedimento multidisciplinare". 

Idroscalo di Milano, da Regione 380mila euro per migliorare la struttura
Economia Milano, 01 Dicembre 2021 ore 12:01

Idroscalo di Milano, da Regione Lombardia 380mila euro per rendere più accessibile e inclusiva la struttura. Sottosegretario Rossi: "Dalla canoa al canottaggio, dallo sci nautico alla vela, per un provvedimento multidisciplinare".

Approvati 380mila euro a fondo perduto

La Giunta di Regione Lombardia ha approvato l'innalzamento a 380mila euro del finanziamento a fondo perduto per la realizzazione di nuovi percorsi e strutture all'Idroscalo di Milano.

"Questo contributo - sottolinea Antonio Rossi, sottosegretario regionale a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi - permetterà di eliminare le barriere architettoniche e di rendere agevole l'accesso al campo gara e all'area podio a tutti gli appassionati di sport d'acqua che vogliono praticare la loro disciplina del cuore alle porte di Milano".

Accesso dall'area Nord del parco

Il finanziamento regionale, cresciuto di 230.000 euro rispetto alla somma prevista inizialmente, rientra nello schema del primo atto integrativo all'accordo di collaborazione tra Regione, la Città Metropolitana di Milano e l'Istituzione idroscalo. L'incremento si è reso necessario per la modifica del progetto, con nuovo tracciato e soluzioni, che richiede lavori complessivi per 470.000 euro, da realizzare presso la testata Nord del parco e nell'area premiazioni. "Quando le opere saranno terminate - chiarisce il sottosegretario regionale - tante ragazze e ragazzi potranno svolgere con maggiore indipendenza e autonomia allenamenti e attività amatoriali in barca: dalla canoa al canottaggio, dallo sci nautico al dragon boat, alla vela".

Verso i mondiali del 2025

'La nuova soluzione - conclude il pluricampione olimpico di canoa - assicurerà, inoltre, alle società sportive che già utilizzano il 'lago di Milano' per le loro attività, l'opportunità di sviluppare in loco corsi promozionali e di avviamento allo sport per ragazzi e ragazze, adulti e anziani con disabilità di vario tipo. La realizzazione delle nuove vie d'accesso allo specchio di gara agevolerà anche i numerosi canoisti paralimpici lombardi che nei prossimi mesi si alleneranno all'Idroscalo, in vista dei Campionati Mondiali di canoa velocità e paracanoa del 2025".