Cultura
in PIAZZALE ACCURSIO

Furti nelle auto all'ipermercato: la Polizia arresta un 48enne

In manette un cittadino georgiano di 48 anni per furto aggravato nei pressi dell'ipermercato in piazzale Accursio.

Cultura Milano Ovest, 04 Marzo 2022 ore 13:01

Furti nelle auto all'ipermercato: la Polizia arresta un 48enne. In manette un cittadino georgiano di 48 anni per furto aggravato nei pressi dell'ipermercato in piazzale Accursio. Lo riportano i nostri colleghi di Giornale dei Navigli.

Furti nelle auto all'ipermercato: la Polizia arresta un 48enne

MILANO - Ieri pomeriggio giovedì 3 marzo, a Milano, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino georgiano di 48 anni per furto aggravato dall'uso dei mezzi fraudolenti nei pressi dell'ipermercato in piazzale Accursio.

Diverse segnalazioni alla polizia per i furti sulle auto in sosta

Gli agenti del Commissariato Quarto Oggiaro avevano ricevuto nei giorni scorsi alcune segnalazioni relative a furti commessi sulle auto in sosta da parte di cittadini che si recavano presso il centro commerciale per acquisti o altre commissioni.

Grazie alle telecamere di sicurezza e alla collaborazione dello staff del centro commerciale, i poliziotti sono riusciti a individuare l'autore e la zona dove operava e hanno predisposto dei servizi di appostamento preventivi al fine di beccarlo.

Il modus operandi del 48enne

Ieri pomeriggio hanno individuato il 48enne, risultato avere dei precedenti per possesso di arnesi da scasso, che, dopo che la vittima designata ha parcheggiato la sua auto, ha utilizzato una ricetrasmittente per interferire sul sistema elettronico di chiusura della vettura. Così, in un secondo momento, ha atteso che il proprietario si allontanasse per poi aprire la macchina e saccheggiarla del contenuto.

Gli agenti del Commissariato Quarto Oggiaro hanno seguito la scena e lo hanno arrestato recuperando gli occhiali da sole e altri oggetti che il ladro aveva appena prelevato dall'automobile.

L'appello della polizia: attenzione al telecomando elettronico

Molto importante la modalità operativa che, se conosciuta, può evitare alla cittadinanza brutte soprese. Chi compie queste azioni, infatti, di solito si muove nei pressi dell'autoveicolo individuato come obiettivo fingendo una chiamata al telefono o una conversazione con qualche complice e, nel momento in cui la vittima chiude l'auto con il telecomando elettronico, aziona il meccanismo impedendone la chiusura.

Può essere, pertanto, sempre utile la raccomandazione della Polizia di Stato di non lasciare oggetti valore in auto e di controllare sempre che la vettura sia effettivamente chiusa prima di allontanarsi dalla stessa.

Furti auto ipermercato

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter