Sei al giorno

Zona rossa a Bollate: schierati anche i vigili milanesi a "custodia" delle regole

I ghisa andranno a supportare i colleghi bollatesi, come chiesto dal Sindaco Francesco Vassallo.

Zona rossa a Bollate: schierati anche i vigili milanesi a "custodia" delle regole
Cronaca Milano, 18 Febbraio 2021 ore 11:30

"Gli agenti della Polizia locale di Milano saranno impegnati nel vicino Comune di Bollate, da questa sera (ieri, 17 febbraio 2021, n.d.r.) zona rossa dopo la scoperta della presenza della variante inglese del Coronavirus in alcune scuole cittadine". Lo riferisce una nota di Palazzo Marino.

A tutela della zona rossa arrivano anche i vigili milanesi

Ieri pomeriggio a Palazzo Marino si è tenuta una Giunta straordinaria per deliberare circa la trasferta dei ghisa che andranno a supportare i colleghi bollatesi, come chiesto dal Sindaco Francesco Vassallo durante il Comitato dell’ordine e sicurezza pubblica di oggi.

"Abbiamo subito risposto alla richiesta di Bollate, che si trova in emergenza, dando la disponibilità a fornire i nostri operatori - dichiara il vicesindaco Anna Scavuzzo –. Bisogna lavorare insieme tenendo unite le istituzioni, solo così possiamo affrontare la lotta al virus. Ringrazio gli agenti per lo spirito di servizio con cui svolgono il loro lavoro, anche in situazioni complicate come quella che viviamo".

Gli operatori di Polizia locale, sei al giorno divisi in due turni, saranno principalmente impiegati nel controllo degli obblighi previsti dalla normativa per gli esercizi pubblici e commerciali. Non solo la Polizia locale, i carabinieri è la collaborazione della Polizia locale di Milano ma anche l’Esercito darà supporto alla sicurezza locale.

I divieti

La zona rossa resterà in vigore fino a mercoledì 24 febbraio 2021.

  1. E’ vietato  ogni  spostamento  in  entrata  e  in  uscita  dal Comune,  nonchè  all’interno  del Comune stesso, se non per motivi di salute, lavoro o necessità. E’ sempre consentito  il  rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.
  2. Resta consentita, a massimo due non conviventi (non si contano gli under 14) e per una sola volta al giorno, di effettuare visite verso 1 sola abitazione privata dalle ore 5 alle 22
  3. Resta consentito il transito su Bollate qualora  necessario a raggiungere territori non soggetti  a  restrizioni.
  4. Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari e di prima necessità.
  5. Sono chiusi, indipendentemente dalla  tipologia  di  attività  svolta,  i mercati, salvo la vendita  di  soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.
  6. Restano  aperte  le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie;
  7. Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). Consentite le consegne a domicilio e, fino alle ore 22,00, la ristorazione con asporto ma con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  8. Sono sospese le attività sportive anche all’aperto. È consentito svolgere individualmente attività  motoria all’aperto e in forma individuale, in prossimità della propria abitazione e nel  rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona. L’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie  respiratorie è obbligatorio anche durante l’attività sportiva.
  9. Sospese le attività scolastiche e didattiche di tutte le classi delle scuole primarie e secondarie che si svolgeranno esclusivamente con modalità a distanza. Tale sospensione riguarda anche asili nidi e scuole materne.
  10. Le attività di laboratorio sono sospese nelle scuole di ogni ordine e grado. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario mantenere una relazione educativa nei confronti di alunni con disabilità e bisogni educativi speciali.