Cronaca
l'operazione

Vestiti rubati e venduti alle bancarelle del mercato (ancora con l'antitaccheggio): due denunce

Non si trattava di falsi ‘griffati’, bensì di capi originali, rubati e messi in vendita.

Vestiti rubati e venduti alle bancarelle del mercato (ancora con l'antitaccheggio): due denunce
Cronaca Milano, 12 Novembre 2021 ore 09:06

Vestiti rubati e venduti alle bancarelle del mercato (ancora con l'antitaccheggio): due denunce.

Vestiti rubati e venduti alle bancarelle del mercato (ancora con l'antitaccheggio): due denunce

MILANO – “Questa volta non si è trattato di falsi ‘griffati’ ma di capi originali, rubati e messi in vendita. Grazie all’intervento del Gruppo Operativo Anti Contraffazione della polizia locale di Milano, sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari più di 2mila capi di abbigliamento da donna, per un valore di oltre 90mila euro”.

L'assessore Marco Granelli

A dare la notizia, è l’assessore alla Sicurezza di Milano Marco Granelli. “Erano stati rubati mentre erano in viaggio per l’estero – prosegue Granelli –. L’operazione è partita dal controllo di una bancarella in zona corso XXII Marzo, dove la merce era stata messa in vendita con le etichette originali e i dispositivi antitaccheggio ancora attaccati”.

Il risultato dell’operazione:

“Insieme ai due ‘venditori’, cittadini stranieri privi di permesso di soggiorno, sono stati denunciati in concorso per il reato di ricettazione altri due uomini, ritenuti responsabili dell’immissione sul mercato della merce rubata. Bene questo intervento – conclude l’assessore –: ogni volta che si spezza una filiera, anche piccola, di illegalità, si tutela chi lavora onestamente e nel rispetto delle regole”.