Cronaca
conservare la memoria

Una panchina per Momo, il bambino in bici investito da un'auto

Un monito per i diritti di tutti i bambini e le bambine in una piazza che sta sempre più avendo questa vocazione: ricordare i diritti di tutte e tutti.

Una panchina per Momo, il bambino in bici investito da un'auto
Cronaca Milano, 14 Settembre 2022 ore 14:46

MILANO - Da oggi in piazza Prealpi, a ricordare Momo (Mohanad Moubarak), il bambino di 11 anni ucciso mentre era sulla sua bicicletta da un'auto in via Bartolini, zona viale Certosa, sarà una panchina dipinta di verde dai suoi compagni e dalle sue compagne di classe.

Una panchina per Momo

L'iniziativa è stata patrocinata dal Municipio 8. Vi hanno preso parte le compagne e i compagni di Momo della scuola ICS Rinnovata Pizzigoni, che hanno lasciato dei fiori disegnati sulla panchina e, tra i rappresentanti delle istituzioni, la presidente del Municipio 8, Giulia Pelucchi, la presidente del Consiglio comunale, Elena Buscemi e il consigliere comunale del Pd Alessandro Giungi. Nell'ultima seduta del Consiglio comunale era stato osservato un momento di raccoglimento in ricordo di Momo. "Oggi, insieme alla scuola Rinnovata Pizzigoni, abbiamo intitolato a lui una panchina dipinta di verde dai suoi compagni di classe, un monito per i diritti di tutti i bambini e le bambine in una piazza che sta sempre più avendo questa vocazione: ricordare i diritti di tutte e tutti" - spiega la presidente del Municipio 8, Pelucchi.

Altri progetti in sua memoria

"Vivere gli spazi della nostra città in sicurezza deve essere un diritto garantito, soprattutto per i più piccoli. Vedere i visi dei suoi compagni rigati dalle lacrime é stato davvero doloroso. Abbiamo già parlato con la scuola di altri progetti da sviluppare in ricordo di Momo, ad esempio una borsa di studio su cui stiamo lavorando insieme alla Dirigente Ferri. Faremo in modo che il ricordo rimanga accesso e vivo nel tempo. Lunedì, durante il primo consiglio di Municipio osserveremo un minuto di silenzio".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter