Cronaca
scomparso dal 13 giugno

Tragedia alle porte di Milano: 18enne trovato morto in un laghetto dopo che era scomparso da giorni

I vigili del fuoco e il nucleo dei sommozzatori, insieme a un elicottero, hanno cercato per ore.

Tragedia alle porte di Milano: 18enne trovato morto in un laghetto dopo che era scomparso da giorni
Cronaca Milano Sud, 18 Giugno 2022 ore 10:13

Tragedia alle porte di Milano, a Zibido San Giacomo per la precisione: un 18enne, residente a Gaggiano e scomparso dallo scorso 13 giugno, è stato trovato morto in un laghetto. Riportano la notizia i nostri colleghi di Giornale dei Navigli. Notizia analoga alla morte di un giovane in un laghetto del Parco delle Cave pochi giorni fa.

Diciottenne trovato morto nel laghetto di Zibido: era scomparso da giorni

ZIBIDO SAN GIACOMO – Era residente a Gaggiano il 18enne trovato ieri privo di vita nel laghetto di San Novo, a Zibido San Giacomo. Sono stati giorni terribili per la famiglia che aveva denunciato la scomparsa del ragazzo il 13 giugno.

La denuncia di scomparsa ai carabinieri di Binasco

Il padre del giovane originario del Senegal si era recato alla stazione dei carabinieri di Binasco raccontando che il figlio era scomparso da casa da un paio di giorni. Immediate le ricerche del giovane, finite, dopo ore di angoscia, nel laghetto di Zibido. Sulla riva sono stati trovati i documenti, due cellulari che appartenevano al 18enne e il monopattino. I vigili del fuoco e il nucleo dei sommozzatori, insieme a un elicottero, hanno cercato per ore.

Poi la tragica scoperta.

Escluso un gesto di violenza da parte di altre persone: le telecamere del laghetto, nella parte privata, riprendono il ragazzo entrare nell’area da solo. I carabinieri stanno ora cercando di ricostruire l’esatta dinamica di quello che potrebbe essere un gesto estremo o un tragico incidente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter