Cronaca
dramma in montagna

Sacerdote di Milano cade in un burrone in montagna: muore a 47 anni

Vittima del gravissimo incidente in montagna è don Graziano Gianola, 47 anni, della Comunità pastorale milanese di Gesù Buon Pastore a Milano in zona Bovisa.

Sacerdote di Milano cade in un burrone in montagna: muore a 47 anni
Cronaca Milano, 12 Luglio 2021 ore 17:35

Sacerdote di Milano cade in un burrone in montagna: muore a 47 anni.

Sacerdote di Milano cade in un burrone in montagna: muore a 47 anni

Vittima del gravissimo incidente in montagna, avvenuto in Trentino, è don Graziano Gianola, 47 anni, originario di Premana e responsabile della pastorale giovanile nella Comunità pastorale milanese di Gesù Buon Pastore a Milano in zona Bovisa. La tragedia si è consumata nella mattinata di lunedì 12 luglio 2021 a San Valentino di Brentonico, in Trentino. Il sacerdote è precipitato per diversi metri mentre accompagnava un gruppo di ragazzi durante una escursione e ha riportato gravi traumi. E' stato trasferito d'urgenza con l'elicottero all’ospedale Santa Chiara di Trento.

LEGGI ANCHE Paura: precipita elicottero privato con a bordo due uomini

Sacerdote lecchese caduto in un burrone

Come racconta Prima Lecco secondo una prima ricostruzione il drammatico incidente montano  sarebbe avvenuto a circa 1.500 metri di quota. Don Graziano stava percorrendo o del sentiero delle vipere, che verso Crone di Bès. Era con i ragazzi dell'oratorio e il nutrito gruppo era arrivato sabato in Trentino.

Drammatica la caduta: il sacerdote sarebbe precipitato per una ventina di metri sotto gli occhi terrorizzati e impotenti dei ragazzi che hanno subito chiesto aiuto mettendo in moto la macchina dei soccorsi.

A mobilitarsi sono stati gli uomini  del Soccorso Alpino e Speleologico e in volo si è alzata anche l'eliambulanza. Il sacerdote premanese, una volta individuato è stato recuperato e trasferito col verricello sull'elicottero per poi essere portato  all'ospedale di  Trento.

Famiglia numerosa e molto nota a Premana

Don Graziano Gianola è conosciuto e amato a Premana, così come stimata è tutta la sua  numerosa famiglia visto che il sacerdote ha nove fratelli. Il padre,  Nicola Gianola, storico sacrestano della parrocchia di San Dionigi, è scomparso 10 anni fa  a 70 anni in seguito alle complicazioni insorte dopo un intervento chirurgico.