Cronaca
arrestati

Rapina da film in banca: presa la banda del buco

I rapinatori avevano scavato un tunnel per accedere al caveau dalla rete fognaria.

Cronaca Milano, 19 Maggio 2021 ore 08:59

Rapina da film in banca: presa la banda del buco

Rapina da film in banca: presa la banda del buco

MILANO – Presi i rapinatori della banca di piazza Ascoli. La polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito nella provincia di Napoli un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 7 componenti del gruppo criminale, tutti di origine partenopea.

Sono i responsabili del colpo messo a segno lo scorso 3 novembre, con la rapina in danno della filiale "Crédit Agricole" di piazza Ascoli a Milano, per un valore superiore a 1 milione di euro.

Preparavano nuovi colpi tra Milano e Torino

Il gruppo era in procinto di consumare un nuovo colpo tra le province di Milano e Torino. La rapina in piazza Ascoli era stata studiata in ogni particolare: i rapinatori avevano scavato un tunnel per accedere al caveau dalla rete fognaria: una rapina che ricordava scene da film. Il direttore della sede era stato ferito col calcio di una pistola da uno dei rapinatori, mentre i dipendenti presenti erano stati presi in ostaggio.

La base della banda in zona Stazione Centrale

I componenti della banda, con l'ordinanza emessa il 26 aprile 2021 dal gip di Milano Giuseppina Barbara, su richiesta del Procuratore Aggiunto Laura Pedio e dei Sostituti Procuratori Maria Cristina Ria e Rosaria Stagnaro, sono stati raggiunti dalle misure, con la collaborazione della Squadra Mobile di Napoli. I poliziotti della sezione antirapina della Squadra Mobile di Milano hanno individuato i veicoli utilizzati per la rapina e successivamente le utenze telefoniche. Attraverso una imponente attività d'indagine è stata accertata la presenza della banda a Milano nei mesi precedenti alla rapina, per pianificare il colpo. La base logistica per preparare la rapina era il sotterraneo di uno stabile in prossimità della Stazione Centrale di Milano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter