Menu
Cerca
LA ROADMAP

Quando saremo vaccinati? Le previsioni di Bertolaso per tutte le fasce d’età

Se andrà tutto per il meglio, la popolazione non sarà vaccinata prima della metà di luglio.

Quando saremo vaccinati? Le previsioni di Bertolaso per tutte le fasce d’età
Cronaca Milano, 01 Aprile 2021 ore 15:46

Da domani via alle prenotazioni dei 75-79enni, vaccini dal 12 aprile. E gli altri? In conferenza stampa il consulente Guido Bertolaso ha fornito una roadmap con date e numeri per tutte le categorie della popolazione lombarda.

LEGGI ANCHE: Calcola fra quanto tempo riceverai il vaccino Covid: prova la simulazione

Quando saremo vaccinati? La roadmap

Questa volta Regione non si è limitata a delineare solo la prossima mossa. Finalmente, sono state indicate date, numeri e tempi per la vaccinazione di tutta la popolazione lombarda. Il primo dato, confermato da Bertolaso, è che si andrà in ordine anagrafico, stoppando quindi la corsa alle priorità che ha fatto scandalo anche in Lombardia, seppur meno di altre Regioni. “Inizieremo una nuova fascia solo quando finirà quella prima”, ha assicurato Bertolaso.

Per la fascia 75-79 anni, 449.862 persone, prenotazioni dal 2 aprile e somministrazioni al via dal 12. Bertolaso è convinto di poter contare su 35.340 somministrazioni al giorno, che permetteranno di vaccinare tutta la categoria il 26 aprile.

LEGGI ANCHE: Da domani al via le prenotazioni delle vaccinazioni con Poste: ecco come funzionerà

Dal 15 aprile via alle prenotazioni per la fascia 70-74 anni (546.312 persone) , dal 27 le somministrazioni.

Qui la roadmap di Bertolaso inizia a correre su due binari:

  • Binario lento: 35.340 somministrazioni al giorno, fine vaccinazioni il 12 maggio
  • Binario veloce:65mila somministrazioni al giorno, fine vaccinazioni l’8 maggio

Dal 22 aprile si passa alle prenotazioni dei 60-69enni (1.189.119 persone).

  • Binario lento: 65mila somministrazioni al giorno, inizio somministrazioni il 13 maggio e fine il 9 giugno
  • Binario veloce: 144mila somministrazioni al giorno, inizio somministrazioni il 9 maggio e fine il 18 maggio

Per i 50-59enni, 1.592.070 persone:

  • Binario lento: 65mila somministrazioni al giorno, inizio prenotazioni il 15 maggio, inizio vaccinazioni il 10 giugno e fine il 16 luglio
  • Binario veloce: 144mila somministrazioni al giorno, inizio prenotazioni il 30 aprile, inizio vaccinazioni il 19 maggio e fine il 7 giugno

Per gli under49, 4.073.278 persone:

  • Binario lento: 65mila somministrazioni al giorno, inizio prenotazioni il 13 giugno, inizio vaccinazioni il 17 luglio e fine il 20 ottobre
  • Binario veloce: 144mila somministrazioni al giorno, inizio vaccinazioni l’8 giugno e fine il 18 luglio
8 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE: Nuovo decreto Covid valido fino al 30 aprile: guida rapida a tutte le novità

Come si vede, i due binari portano a date molto diverse. Entrambe comunque lontane, più e meno, dall’annuncio ribadito più volte negli ultimi mesi di vaccinare con una dose tutta la popolazione lombarda entro giugno.

“Naturalmente – ha anticipato Bertolaso – tutto sarà in funzione dei vaccini che avremo. Ieri il Commissario Figliuolo ci ha dato forti rassicurazioni sulle prossime forniture e su un loro incremento a partire da maggio. Le date non sono scritte sulla pietra, potrebbero variare di uno o due giorni”.

“Strategia israeliana”

Le tappa più ipotetica è quella degli under 40, che è anche la meno critica. “La cosa più importante – ha spiegato Bertolaso – è che a fine maggio-inizio giugno avremo coperto con almeno prima dose le categorie più a rischio. Avremo fatto un’operazione tipo Israele, non Inghilterra, vaccinando la popolazione più a rischio permettendoci di ridurre drammaticamente l’accesso ospedaliero per i malati Covid e abbattere senza il minimo dubbio le ospedalizzazioni e i ricoveri in terapia intensiva”.