Cronaca
la condanna

Molestò nove donne nel giro di pochi giorni: 51enne finisce in carcere

Dovrà scontare tre anni e otto mesi. I casi si verificarono tra Monza, Concorezzo e Vimercate.

Cronaca Milano Nord, 15 Febbraio 2022 ore 08:40

Molestò nove donne nel giro di pochi giorni: 51enne finisce in carcere. Dovrà scontare tre anni e otto mesi. I casi si verificarono a Monza, Concorezzo e Vimercate. Lo raccontano i nostri colleghi di Prima Monza.

Molestò nove donne nel giro di pochi giorni: 51enne finisce in carcere

I Carabinieri della Compagnia di Vimercate hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello di Milano, presentandosi a casa dell’uomo, un 51enne, ove beneficiava degli arresti domiciliari, per accompagnarlo presso il carcere di Monza, dove dovrà espiare in via definitiva 3 anni e 8 mesi di reclusione.

La vicenda, risale al 19 dicembre 2019 quando, intorno alle 16, nei pressi dei giardinetti di via Asiago a Oreno un uomo aveva afferrato alle spalle e palpeggiato le parti intime di una donna, che prontamente era riuscita a divincolarsi e a gridare facendo fuggire l'uomo. La donna lo ha quindi inseguito e in contemporanea ha allertato i Carabinieri.

I fatti del 2019

Tre le pattuglie della compagnia di Vimercate che si erano portate sul posto: la donna, una 26enne, aveva subito indicato ai militari un giardinetto dove aveva visto l'uomo nascondersi. Il 51enne è stato infatti ritrovato proprio nel punto indicato dalla ragazza, rannicchiato dietro a un cespuglio.

Seguì l'arresto in flagranza per violenza sessuale e il 51enne finì in carcere a Monza e pochi giorni agli arresti domiciliari.

Oltre alla vittima che lo fece arrestare altre otto denunce

Dopo l’arresto, i militari della Compagnia di Vimercate, avevano invitato, attraverso un appello fatto tramite giornali e web, eventuali altre vittime a presentarsi in caserma per denunciare: otto le testimonianze – tra cui quelle di due minorenni - di molestie avvenute in meno di dieci giorni tra Monza, Vimercate e Concorezzo, che si sono aggiunte a quelle subite dalla vittima che lo aveva fatto arrestare; tutti eventi di cui è stato riconosciuto colpevole e per i quali ora dovrà scontarne la pena come disposto dall’Autorità Giudiziaria del capoluogo meneghino.

 

Seguici sui nostri canali