denunciato

Molestatore in azione sul treno Milano-Rimini: col cellulare fotografa le gambe di una viaggiatrice

L'uomo è stato smascherato da due passeggere che, compreso quello che stava succedendo, hanno subito dato l'allarme.

Molestatore in azione sul treno Milano-Rimini: col cellulare fotografa le gambe di una viaggiatrice
Cronaca Milano, 10 Agosto 2021 ore 10:07

E' successo tutto su un treno che da Milano portava a Rimini qualche giorno fa: un uomo ha filmato le gambe e le "parti intime" di una giovane donna che gli sedeva davanti durante il tragitto, venendo però scoperto e denunciato da altre due passeggere.

Cos'è accaduto sul treno Milano-Rimini

Erano seduti uno davanti all'altro, con un tavolino di mezzo: lei una 33enne di Milano, lui un 63enne residente in Provincia. L'uomo, pensando di non dare nell'occhio, ha più volte abbassato il cellulare sotto il tavolino con la telecamere accesa, indirizzando la fotocamere verso le gambe della giovane viaggiatrice, che non si era accorta di nulla.

Due ragazze sedute poco lontano si sono però accorte dei ripetuti gesti dell'uomo e, comprendendo quello che stava accadendo, hanno subito dato l'allarme inveendo contro il molestatore. Le urla delle giovani hanno attirato l'attenzione di un Carabinieri che si trovava sullo stesso vagone e che, intervenuto, ha deciso di richiedere l'intervento della Polizia Ferroviaria dopo aver appreso quanto successo.

Trattenuto sul treno e denunciato

Giunti al capolinea (a Rimini), la Polizia Ferroviaria è salita sul treno per verificare quanto successo e controllare la presenza sul cellulare dell'uomo di video e/o foto che provassero l'accusa (che il 63enne negava assolutamente).

La vittima e le due testimoni sono state invitate a denunciare l'accaduto mentre l'uomo è stato accompagnato all'ufficio della Polfer per i necessari accertamenti: gli Agenti hanno provveduto a sequestrargli il cellulare e, su conferma del pm, il 63enne è stato denunciato per molestie e violazione della privacy.