Cronaca
crisi russia-ucraina

Milano sarà pronta ad ospitare profughi dall'Ucraina

Approvazione di un ordine del giorno, votato all'unanimità in Consiglio comunale.

Milano sarà pronta ad ospitare profughi dall'Ucraina
Cronaca Milano, 25 Febbraio 2022 ore 11:52

Milano sarà pronta ad ospitare profughi dall'Ucraina. Approvato un ordine del giorno, votato all'unanimità in Consiglio comunale.

Milano sarà pronta ad ospitare profughi dall'Ucraina

MILANO - Una "ferma condanna" all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia e una richiesta di "preparare" la città ad accogliere i possibili rifugiati ucraini sono arrivate dal Consiglio comunale di Milano attraverso l'approvazione di un ordine del giorno, votato all'unanimità ieri, giovedì 24 febbraio, dall'Aula, presentato dai consiglieri comunali del Pd Filippo Barberis e Alessandro Giungi.

La condanna per l'invasione dell'Ucraina dal Consiglio comunale

"Il Consiglio comunale esprime la più ferma condanna, nelle sedi istituzionali ritenute opportune, per l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia e i bombardamenti delle città, avvenuti in spregio ad ogni regola del diritto internazionale per sottomettere uno stato sovrano, rifiutando ogni tentativo di intesa negoziale e minando la pace e la stabilità dell'Europa", spiega il testo.

Pronti ad accogliere cittadini ucraini in fuga dalla guerra

Il documento inoltre invita a "prepararsi per la possibile accoglienza in città del flusso di cittadini ucraini in fuga dalla guerra, sulla base di quanto già fatto durante la crisi umanitaria siriana" e "a sollecitare sin da subito attraverso l'associazionismo milanese e il terzo settore iniziative sia di sostegno alla comunità ucraina milanese, sia di cooperazione internazionale che possano portare aiuti umanitari nei territori oggetto dell'aggressione".

Infine il Consiglio Comunale, si è espresso a favore di "manifestazioni cittadine che promuovano lo spirito legato al concetto di pace", come quella organizzata già ieri sera dopo le 18.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter