Cronaca
Operazione in corso

Maxi rissa di via Bolla: Perquisizioni della Polizia alla ricerca di armi

Blitz della polizia questa mattina tra le palazzine di via Bolla con un ingente schieramento e l'elicottero per cercare le armi utilizzate durante lo scontro del 10 giugno.

Maxi rissa di via Bolla: Perquisizioni della Polizia alla ricerca di armi
Cronaca Milano Ovest, 17 Giugno 2022 ore 09:50

Perquisizioni in corso in via Bolla per trovare armi come spranghe e bastoni e ulteriori indizi in merito alla rissa del 10 giugno e alla partecipazione di alcuni soggetti che sarebbero stati identificati.

Blitz della polizia questa mattina

MILANO - Si sta svolgendo a Milano in queste ore un'operazione di polizia in via Bolla dove il 10 giugno scorso una sessantina di persone si sono affrontate in una maxi rissa. Sul posto un ingente schieramento di forze dell'ordine con la presenza di un elicottero.

Perquisizioni in corso

La Polizia di Stato di Milano, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, dalle 7 di questa mattina sta eseguendo diverse perquisizioni alla ricerca di armi come mazze, bastoni e spranghe e ulteriori elementi di prova a carico degli autori della rissa verificatasi la sera del 10 giugno in via Bolla, all'interno dei parcheggi adiacenti al civico 40.

La maxirissa del 10 giugno

Quella sera, come noto, un gruppo di cittadini italiani e un gruppo di etnia rom di origine bosniaca, si erano fronteggiati per vecchie frizioni legate alla comune convivenza. Una sessantina di persone si sono fronteggiate tra urla e colpi violenti e non è stato facile placarli nemmeno dopo l'arrivo di numerosi equipaggi della Polizia di Stato, compresi i reparti inquadrati in tenuta antisommossa. Le probabili motivazioni alla base della maxi rivolta per strada ci sarebbero proprio tensioni che nel tempo si sono accumulate tra gli inquilini abusivi, ovvero più del 90 per cento degli abitanti nel complesso.

L'indagine

Dalle indagini successivamente condotte dalla Squadra Mobile, insieme agli agenti del Commissariato Bonola, che erano stati i primi ad intervenire la sera della maxirissa, visionando anche un video che ha ripreso alcune fasi della rissa e una ricerca sulla rete con relativa analisi delle immagini rinvenute sui social, la Polizia di Stato è riuscita ad identificare alcuni soggetti che quella sera avrebbero preso parte attivamente negli episodi di violenza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter