Cronaca
25 settembre 2021

Manifestazioni No-Green pass a Milano, 41 denunce per il corteo non autorizzato (e il blocco sfondato)

Per la prima volta il corteo ha sfondato il blocco delle forze dell'ordine: ora si valuterà come agire per le prossime manifestazioni.

Cronaca Milano, 27 Settembre 2021 ore 15:51
Manifestazioni No-Green pass a Milano, 41 denunce per il corteo non autorizzato
Il corteo di Sabato 25 settembre 2021 arrivato fino al Duomo

41 persone sono state identificate e denunciate per il corteo No vax effettuato sabato 25 settembre 2021 a Milano: non era stato autorizzato. Per la prima volta inoltre i manifestanti hanno tentato di sfondare il blocco della Polizia generando qualche scompiglio.

(Video pubblicati sul gruppo Facebook gruppo pubblico 2 ⛔NO GREEN PASS, ADESSO BASTA⛔MOVIMENTO ITALIANO APOLITICO)

41 denunce, 3 persone indagate

Manifestazione non autorizzata, interruzione di pubblico servizio, violenza privata, istigazione a delinquere e resistenza a pubblico ufficiale: queste le denunce per il disordine generato durante la manifestazione non autorizzata di sabato scorso, organizzata dai no vax scesi in piazza per manifestare contro il Green Pass. 41 persone sono state denunciate e ora i loro fascicoli verranno esaminati anche dal pool antiterrorismo.

Tre persone sono già indagate: si trattata di due uomini e una donna che hanno forzato il blocco della Polizia, portati subito in Questura. Tutti e tre non hanno precedenti penali.

Altre 38 persone sono state identificate grazie ai video della Digos e nelle prossime ore verranno formalmente denunciati.

Possibili infiltrazioni violente

Su quanto successo sabato (ormai da mesi ogni sabato vengono indette manifestazioni "no- Green pass in diverse piazze italiane, quella milanese è una delle più partecipate in Lombardia, richiamando manifestanti da tutta la regione) sulle future manifestazioni l'attenzione è alta, visto anche il rischio della possibilità di infiltrazioni violente nelle manifestazioni. Il corteo di sabato scorso per la prima volta ha sfondato gli sbarramenti delle forze dell'ordine, fattore che potrebbe spingere ad un cambio di rotta anche nella strategia di gestione delle piazze. Il corte di sabato, non autorizzato, ha sfondato il cordone della polizia a Piazza Fontana arrivando al lato di Palazzo Reale nell'area del Duomo.