Menu
Cerca
Pronta a settimane

Linate: manca poco e la metro M4 sarà ultimata, ecco le prime immagini

Al momento si tratterebbe di una mini-tratta con tre fermate che collegherebbe la stazione Forlanini Fs all'aeroporto di Linate.

Linate: manca poco e la metro M4 sarà ultimata, ecco le prime immagini
Cronaca Milano, 26 Febbraio 2021 ore 09:15

Questione di poche settimane e il primo tratto della metropolitana M4 di Linate sarà ultimato. Gli addetti ai lavori si stanno adoperando per mettere a punto gli ultimi dettagli, tra cui i test dei treni della nuova linea, i quali, come avviene per la Lilla, saranno senza completamente automatizzati. Entro il mese di aprile verrà consegnata dalla società M4 la prima mini-tratta che collegherà stazione Forlanini Fs all'aeroporto di Linate.

Ultimi lavori sulla metro M4

Entro il mese di Aprile la società che si sta occupando della nuova linea metropolitana M4 consegnerà la prima mini-tratta che collegherà la stazione Forlanini Fs all'aeroporto di Linate e che, al momento, comprenderà solamente di tre fermate. Non è ancora stata resa nota la data di inaugurazione, così come, non è stato ancora stabilito se la nuova linea verrà messa in funzione nelle prossime settimane dato che il traffico aereo a Linate è ai minimi e per l'Amministrazione comunale potrebbe non essere conveniente in termini di rapporto costi-benefici.

La struttura verrà completata verosimilmente nel 2023, con alcuni checkpoint a fare da intermezzo: nel 2022 è prevista l'apertura del tratto fino a Dateo e a settembre fino a San Babila.

ECCO LE PRIME IMMAGINI:

3 foto Sfoglia la gallery

Già compare sulla mappa della metro

Mentre le operazione per la messa in moto dei convogli metropolitani sono in fase di completamento, sulle mappe della metro è già comparsa la tratta della metro M4: come possibile vedere, la linea collegherà l'aeroporto di Linate a San Cristoforo.

Parla il sindaco di Segrate

Si è espresso così il sindaco di Segrate, Paolo Micheli, a commento delle prime immagini della nuova linea metropolitana M4:

"L'apertura della stazione di Linate della M4 è ormai imminente. Probabilmente già ad aprile. Una novità che rivoluzionerà e migliorerà gli spostamenti e il servizio di trasporto pubblico di tanti nostri concittadini pendolari per lavoro o per studio. In particolare i segratesi che abitano a sud della ferrovia, a San Felice, a Tregarezzo e a Novegro, in pochi minuti da casa si troveranno a bordo dei convogli e quando l'intera tratta della Linea Blu sarà percorribile, potranno raggiungere velocemente e comodamente ogni angolo di Milano. Per molti di noi segratesi la decisione di abbandonare l'utilizzo quotidiano dell'auto privata, grazie anche al potenziamento del servizio di navetta verso la stazione, potrà finalmente essere presa senza tentennamenti. Novegro in particolare, dall'apertura di questa infrastruttura, trarrà grandi vantaggi anche economici. Aumenteranno i valori delle case e delle attività produttive. Negozi, ristoranti e bar, avranno certamente una nuova vitalità avendo la possibilità di attirare nuova clientela che potrà arrivare da Milano a Linate, e quindi anche all'Idroscalo, molto più facilmente e rapidamente. Bisognerà naturalmente essere bravi e pronti nel saper cogliere questa opportunità. Diverse aziende e imprenditori stanno già manifestando l'interesse a valorizzare alcune aree dismesse o poco sfruttate, creando nuovi posti di lavoro e di sviluppo sostenibile. Intanto sono riprese le trattative con la proprietà di Cascina Bruciata, un ambito cittadino nel cuore di Novegro da troppo tempo abbandonato e lasciato all'incuria. La riqualificazione di quest'area privata a fianco del polo scolastico, insieme alla recente apertura del bellissimo giardino di via Foscolo molto apprezzato dagli abitanti, con nuovi giochi, aree cani, orti sociali e spazi d'aggregazione, e al completamento del progetto del Grande Parco Forlanini, farà fare un salto di qualità al quartiere. L'apertura della stazione di Linate è solo il primo passo per raggiungere l'obiettivo finale a cui stiamo lavorando senza sosta e che i finanziamenti del Recovery Plan potranno aiutarci a raggiungere più velocemente: il prolungamento della metropolitana fino alla nuova stazione ferroviaria di porta nell'ex dogana. La metro a Segrate non è più un sogno ma una straordinaria realtà sempre più vicina".