DIOCESI DI MILANO

L’Arcivescovo nomina i nuovi Decani della Diocesi, ecco chi sono i “nostri”

Tra i "promossi" sul nostro territorio ci sono anche don Maurizio Pessina, don Marco Zappa, monsignor Angelo Cairati, don Emanuele Salvioni, don Fabio Turba e don Felice Noè.

L’Arcivescovo nomina i nuovi Decani della Diocesi, ecco chi sono i “nostri”
Cronaca Milano, 02 Febbraio 2021 ore 12:10

L’Arcivescovo nomina i nuovi Decani della Diocesi, ecco chi sono i “nostri”.

L’Arcivescovo nomina i nuovi Decani della Diocesi, ecco chi sono i “nostri”

MILANO - Con un decreto firmato oggi, Giornata per la vita consacrata, l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini (nella foto di copertina), ha nominato i nuovi decani della Diocesi, che scendono da 73 a 63 in seguito alla riarticolazione di alcuni territori, in particolare nella città di Milano.

Nuovi decani, la scelta di monsignor Delpini

I nomi dei nuovi decani, come riportano i nostri colleghi di prima Milano Ovest, sono stati individuati dall’arcivescovo in base ai suggerimenti emersi nelle votazioni a cui, il 19 gennaio scorso, hanno partecipato i presbiteri e i diaconi della Diocesi. Tra i "promossi" sul nostro territorio ci sono anche don Maurizio Pessina, don Marco Zappa, monsignor Angelo Cairati, don Emanuele Salvioni, don Fabio Turba e don Felice Noè.

E’ in corso un cammino di riforma del Decanato

La nomina dei nuovi decani arriva in una fase particolare per la vita della Chiesa ambrosiana: è infatti in corso un cammino di riforma del Decanato stesso, una riforma che  – come sottolinea il vicario generale, monsignor Franco Agnesi – «ha l’obiettivo di “ascoltare” tutti i segni di Vangelo presenti nel nostro territorio, quello geografico e quello “esistenziale”. Desideriamo crescere nella nostra capacità di giungere a decisioni “sinodali” per compiere scelte missionarie e sostenere la testimonianza evangelica nei vari ambiti della vita umana, dalla scuola alla salute, dal volontariato allo sport».

Verrà introdotta una nuova realtà: l’Assemblea sinodale

Con questo obiettivo, nei Decanati verrà introdotta, con un volto che sarà disegnato nelle prossime settimane, una nuova realtà, quella dell’Assemblea sinodale: «È una figura che è emersa, con forza e creatività, in questi mesi di riflessione – continua monsignor Agnesi – Al Decano si chiede non di caricarsi di un peso in più, ma di “dare una mano”, una mano che accoglie, una mano che scambia la pace, una mano che si collega ad altre mani di discepoli e missionari. Una cosa è certa: saranno soprattutto i laici ad animare e orientare il cammino decanale. In questo discernimento il Decano avrà il compito di essere segno di comunione, di tenere insieme e valorizzare i carismi e i servizi che lo Spirito suscita nella Chiesa».

I nuovi decani della Zona IV

Per la Zona pastorale IV, la scelta è caduta su don Maurizio Pessina (Bollate, monsignor Severino Carlo Pagani (Busto Arsizio), don Marco Zappa (Castano Primo), monsignor Angelo Cairati (Legnano), don Emanuele Salvioni (Magenta), don Fabio Turba (Rho), don Riccardo Pontani (Saronno), don Federico Papini (Valle Olona), don Felice Noè (Villoresi). Di seguito tutti i decani nominati oggi dall’arcivescovo Delpini e in carica per il prossimo quinquennio (fino alla conclusione dell’anno pastorale 2025/2026).

Zona I

Affori

Castiglioni don Tommaso

Baggio

Rota don Paolo

Barona , Giambellino

Giuliani p. Francesco (O.S.A.)

Cagnola, Gallaratese, Quarto Oggiaro

Meregalli don Andrea

Centro Storico

Zappa mons. Gianni

Città Studi, Lambrate, Venezia

Panzeri don Gianluigi

Forlanini, Romana Vittoria

Gallivanone don Franco Giovanni

Navigli

Cazzaniga don Walter Roberto

Niguarda, Zara

Zanchi p. Luca Luigi (S.S.S.)

San Siro, Sempione, Vercellina

Castiglioni don Giovanni

(facente funzioni, in attesa di effettuare le votazioni)

Turro

Spinelli don Gabriele Carlo

Vigentino

Cretti don Federico Luca

Zona II

Appiano Gentile

Villa mons. Erminio

Azzate

Zuccato don Cesare

Besozzo

Cantù don Maurizio Giuseppe

Carnago

Croci don Paolo

Gallarate

Festa mons. Riccardo

Luino

Zambenetti don Sergio

Sesto Calende

Villa don Maurizio

Somma Lombardo

Mascetti don Basilio

Tradate

Cazzaniga don Giovanni

Valceresio

Lunardi don Claudio

Varese

Panighetti mons. Luigi Paolo

Zona III

Alto Lario

Sorte don Emilio

Asso

Resnati don Virginio

Brivio

Motta don Carlo

Erba

Pirovano mons. Angelo

Lecco

Milani mons. Davide

Merate

Biancaniello don Fabio Pompeo

Missaglia

Bonacina don Antonio

Oggiono

Mottadelli don Maurizio

Porlezza

Cazzaniga don Romeo

Primaluna

Galbiati don Lucio

Zona IV

Bollate

Pessina don Maurizio

Busto Arsizio

Pagani mons. Severino Carlo

Castano Primo

Zappa don Marco

Legnano

Cairati mons. Angelo

Magenta

Salvioni can. Emanuele

Rho

Turba don Fabio

Saronno

Pontani don Riccardo

Valle Olona

Papini don Federico

Villoresi

Noè don Felice

Zona V

Cantù

Redaelli don Luigi

Carate Brianza

Stevan don Sergio Luigi

Desio

Cesena mons. Giovanni Attilio

Lissone

Vimercati don Tiziano

Monza

Provasi mons. Silvano

Seregno Seveso

Molinari mons. Bruno

Vimercate

Puricelli don Angelo

Zona VI

Abbiategrasso

Fizzotti don Piercarlo

Cesano Boscone

Caldera don Luigi Franco

Melegnano

Colombo don Mauro

Melzo

Zago don Paolo Giuseppe Giulio

Rozzano

Gallazzi don Bernardo

San Donato Peschiera

Violoni don Luca

Treviglio

Donghi mons. Norberto

Trezzo sull’Adda

Boriotti don Eugenio

Zona VII

Bresso

Lattuada don Giovanni

Cernusco sul Naviglio

Donghi don Massimo

Cinisello Balsamo

Capra don Alberto Maria

Cologno Monzese

Valente don Dino

Paderno Dugnano

Barlassina don Mauro

Sesto San Giovanni

Davanzo mons. Roberto