Cronaca
bottino da 200 euro

La truffa dello specchietto colpisce ancora a Milano, questa volta i truffatori finiscono in manette

Entrambi sono già noti alle forze dell'ordine, anche per questa stessa truffa. 

La truffa dello specchietto colpisce ancora a Milano, questa volta i truffatori finiscono in manette
Cronaca Milano, 24 Marzo 2022 ore 14:37

Entrambi sono già noti alle forze dell'ordine, anche per questa stessa truffa.

Truffa dello specchietto: due arresti della Polizia di Stato di Milano

Nel pomeriggio di ieri, 23 marzo 2022, a Milano la Polizia di stato ha arrestato due cittadini italiani di 44 e 55 anni, responsabili della cosiddetta "truffa dello specchietto".

Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Bonola, a seguito di un servizio mirato sui due soggetti, hanno constatato come i due percorressero le vie centrali cittadine alla ricerca di potenziali vittime.

Come funziona la truffa dello specchietto

La truffa, che nonostante sia ormai famosa continua a fare vittime, consiste nel circolare a bordo di un'autovettura nel traffico cittadino, individuare una potenziale vittima e simulare un finto sinistro stradale con conseguente danneggiamento dello specchietto retrovisore. Dopo una preliminare richiesta di coinvolgimento delle assicurazioni, i truffatori richiedono una somma di denaro variabile per un risarcimento sul posto e la chiusura bonaria della controversia.

Il caso milanese

Nell'occasione di questa ultima truffa, la vittima era stata accompagnata presso uno sportello bancomat per prelevare la somma di 200 euro che i due hanno nascosto successivamente all'interno dal vano ottico della luce di cortesia dell'abitacolo.

I due erano entrambi con precedenti per la stessa truffa e in particolare il 44enne era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S con obbligo di soggiorno nel Comune di Milano e alla misura della presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter