Cronaca
Andrà al Balletto Nazionale Olandese

La scelta della ballerina russa Olga Smirnova di lasciare il Balletto del Bolshoi (e di esibirsi alla Scala)

L'étoile russa ha lasciato una perfetta carriera al Balletto del Bolshoi rinnegando la guerra voluta da Putin e confermando la sua presenza alla Scala.

La scelta della ballerina russa Olga Smirnova di lasciare il Balletto del Bolshoi (e di esibirsi alla Scala)
Cronaca Milano, 17 Marzo 2022 ore 16:19

Questa volta un'artista si è schierata dalla parte opposta rispetto ai suoi connazionali che hanno disertato il teatro milanese: la ballerina russa Olga Smirnova ha lasciato una perfetta carriera al Balletto del Bolshoi rinnegando la guerra voluta da Putin e confermando la sua presenza alla Scala.

(Immagini pubblicati sul profilo Instagram di Olga Smirnova)

La scelta della ballerina russa Olga Smirnova di lasciare il Balletto del Bolshoi

Ha 30 anni, è aggraziata ed elegante, oltreché essere una bravissima ballerina. E proprio lei, Olga Smirnova, ha deciso di chiudere i rapporto con Balletto del Bolshoi lasciando il prestigioso posto per il più modesto Balletto Nazionale Olandese.

LEGGI ANCHE: Il ballerino ucraino con il volto di Putin tatuato sul petto annulla il suo "Rasputin"agli Arcimboldi

A spiegare il suo gesto la stessa étoile russa che tu Telegram ha dichiarato:

«Non è solo perché ho parenti e amici che vivono in Ucraina, o perché mio nonno è ucraino e io lo sono per un quarto. È che continuiamo a vivere come se fossimo nel ventesimo secolo, benché viviamo nel ventunesimo. In un mondo moderno e illuminato, mi aspetto che società civili risolvano questioni politiche solo con negoziati pacifici. Sono sempre stata orgogliosa del talento dei russi, dei nostri risultati culturali e atletici. Ma ora sento che è stata tracciata una linea che separa il prima dal dopo. Ferisce vedere che la gente sta morendo, perdendo il tetto sopra le proprie teste, costretta ad abbandonare le case».

Il 9 aprile si esibirà alla Scala, dopo essere accolta a braccia aperte in Olanda

La ballerina russa è attesa per il 9 aprile 2022 al Teatro alla Scala di Milano, dove si esibirà assieme a Roberto Bolle per il "Gala Fracci".

Il Balletto Nazionale Olandese nel frattempo ha accolta con piacere Olga Smirnova, ma non solo: a lei si è aggiunto anche il ballerino Victor Caixeta del Russian Mariinsky Ballet: entrambi i ballerini hanno deciso di lasciare la Russia proprio a causa della guerra in atto:

"Diamo il benvenuto alla prima ballerina Olga Smirnova del Russian Bolshoi Ballet e al solista Victor Caixeta del Russian Mariinsky Ballet nella nostra compagnia con effetto immediato. Non è stato possibile per entrambi i ballerini continuare a lavorare in Russia a causa della guerra in Ucraina, motivo per cui entrambi hanno deciso di unirsi al Dutch National Ballet. Li accogliamo entrambi a braccia aperte. OIga danzerà il suo primo ruolo con la nostra compagnia nel balletto classico Raymonda (date da annunciare) che vedrà anche Victor. Per saperne di più sul loro passaggio alla nostra azienda controlla il link nella nostra Bio e puoi dar loro il benvenuto nei commenti qui sotto."

 

 

Seguici sui nostri canali