Cronaca
GDF Milano

Italiani in Germania arrestati per frode fiscale internazionale e traffico di stupefacenti

Sgominato il sodalizio criminale composto da soggetti italiani radicati in Germania, tra cui i fratelli Sebastiano e Giuseppe Pelle, della nota famiglia calabrese.

Italiani in Germania arrestati per frode fiscale internazionale e traffico di stupefacenti
Cronaca Milano, 20 Ottobre 2021 ore 17:01

Frode fiscale internazionale e traffico di stupefacenti: arrestati 14 soggetti e sequestrati oltre 13 milioni di euro dai militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Milano.

Frode fiscale internazionale e traffico di stupefacenti

Gli agenti della Gdf stanno dando esecuzione a due distinti provvedimenti emessi, rispettivamente, dall’Autorità giudiziaria tedesca e dal gip del Tribunale di Milano, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della locale Procura della Repubblica, al termine di complesse indagini condotte in stretto coordinamento tra le autorità giudiziarie coinvolte, nei confronti di un sodalizio
criminale composto da soggetti di origine italiana radicati in Germania, tra cui i fratelli Sebastiano e Giuseppe Pelle, della nota famiglia calabrese.

Case e auto di lusso tra Italia e Germania

In particolare, a seguito di investigazioni economico-finanziarie condotte su delega della Procura Europea – Eppo, aventi ad oggetto una articolata frode fiscale internazionale nel settore del commercio di auto di lusso, i finanzieri del nucleo di Polizia economico-finanziaria di Milano, in collaborazione con il Dipartimento della Polizia criminale centrale dell’Alta Baviera Nord, stanno dando esecuzione ad un mandato di arresto europeo nei confronti di 10 persone indagate. Inoltre, è in corso di esecuzione un provvedimento di sequestro emesso dall’autorità giudiziaria tedesca su beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di oltre 13 milioni di euro, quale profitto dei delitti tributari.

Arresti anche per traffico di sostanze stupefacenti

Parallelamente, al termine di indagini coordinate dalla D.d.a. di Milano e condotte anche con la collaborazione della Direzione Centrale servizi antidroga italiana, è in corso di esecuzione un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di ulteriori 4 soggetti, coinvolti in un articolato traffico di sostanze stupefacenti. Contemporaneamente, circa 100 finanzieri stanno dando corso su tutto il territorio nazionale a perquisizioni locali e domiciliari, con il supporto dei Reparti del Corpo competenti.