Cronaca
macabro ritrovamento

Imprenditore milanese ucciso in Romania: il suo cadavere trovato bruciato nel bagagliaio di un'auto abbandonata

Mauro Donato Gadda aveva 64 anni e da 10 abitava in Romania: nato a un passo da Milano è stato trovato senza vita, brutalmente assassinato.

Imprenditore milanese ucciso in Romania: il suo cadavere trovato bruciato nel bagagliaio di un'auto abbandonata
Cronaca Milano, 11 Maggio 2022 ore 16:00

Mauro Donato Gadda aveva 64 anni e da 10 abitava in Romania: nato a un passo da Milano è stato trovato senza vita nel portabagagli di un'auto. In manette per il suo omicidio ci sono finiti la sua amante e suo marito.

Imprenditore milanese ucciso a Bucarest

La vittima del brutale omicidio avvenuto in Romania è Mauro Donato Gadda, 64 anni, che viveva da lungo tempo in Romania, dove si era stabilito tra Giurgiu e Bucarest ed era socio di un'azienda che produce pompe e filtri per l'acqua.

La macabra scoperta è stata fatta nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 10 maggio 2022. Il corpo dell'uomo, bruciato e rinchiuso nel portabagagli di un'auto abbandonata in una zona di campagna, presentava fratture alle ossa delle mani e alle costole e il cranio spaccato.

Le immagini della telecamera di sicurezza della zona dell'omicidio pubblicate in esclusiva dal canale rumeno Antenna 3

Fermati i presunti assassini

Stando a quanto riportato dalla stampa rumena, le forze dell'ordine hanno fermato due giovani sospettati dell'omicidio. Si tratta di marito e moglie rispettivamente di 27 e 23 anni che a distanza di pochi giorni dal ritrovamento del corpo avrebbe ammesso le proprie responsabilità.

La 23enne avrebbe avuto una storia con la vittima: secondo la ricostruzione di quanto successo il delitto sarebbe stato "passionale" ma così accurato che gli inquirenti dubitano possa essere solo la gelosia il movente. La sera dell'omicidio la giovane donna avrebbe dato un appuntamento a Donato, per poi aggredirlo e ucciderlo assieme al marito.

Una telecamere di sicurezza della zona dov'è avvenuto l'omicidio li avrebbe ripresi proprio mentre caricano il cadavere dell'uomo sull'auto, la sera dell'appuntamento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter