Cronaca
Via Vallazze

Il video della corsa in taxi che si conclude a schiaffi e sputi

Il lavoro del taxista non è sempre semplice: lo dimostra questo breve video in cui una coppia di clienti aggredisce il lavoratore.

Cronaca Milano, 05 Luglio 2021 ore 11:55

Il mestiere del taxista non è sempre facile: soprattutto chi lavora durante gli orari notturni si trova troppo spesso a dover fare i conti con viaggiatori che, una volta giunti al termine della loro corsa, accampano scuse per non pagare o per spendere meno. E se alle volte c'è solo "chi ci prova" altre volte chi, con le buone e soprattutto con le cattive, ci riesce.

Schiaffi e sputi al taxista

E' quello che è successo nei giorni scorsi a un taxista che, giunto a Via Vallazze a Milano, tra Città studi e Casoretto, si è trovato a fronteggiare due clienti piuttosto reticenti.

Nel video pubblicato dalla pagina Instagram Milano Bella da Dio si vede infatti come una giovane coppia si trovi in compagnia del taxista a seguito di una corsa, tutti rigorosamente senza mascherina. Il clima teso è intuibile fin da subito: la poca distanza tra il tassista e il cliente che si avvicina sempre più con un sorriso sbeffeggiante mentre il lavoratore tenta di tenerlo lontano lascia poco all'immaginazione. Ma il peggio deve ancora arrivare: la passeggera si avvicina con tono ben più aggressivo del compagno (o amico, chissà) e dopo una breve discussione di cui non si comprendono le parole ma solo i toni accesi tira uno schiaffo in pieno volto al tassista, che l'allontana cercando di difendersi e controllando il taxi.

Fortunatamente il lavoratore notturno ha "le spalle coperte" dai residenti presenti, che dal balcone di casa stanno riprendendo con il cellulare quanto accade e, per evitare il peggio, fanno ben comprendere alla coppia che li stanno osservando.

Dallo schiaffo allo sputo (e al pugno)

Nonostante la presenza di testimoni la donna continua a insistere con  fare aggressivo contro il tassista tanto che dopo lo schiaffo, proprio mentre le autorità chiamate poco prima parcheggiano l'auto poco lontano dal taxi, arriva lo spunto, anche questa volta in pieno volto (atto già grave di per sé che assume una nota pericolosa durante una pandemia come quella del Covid). E mentre il taxista richiama l'attenzione degli Agenti l'uomo si affretta a concludere la serata tirandogli un pugno rabbioso in faccia, come a punirlo dell'oltraggio "subito" scoprendo che qualcuno aveva chiamato la Polizia.

Ed è così che si conclude un'altra tranquilla serata a Milano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanoBellaDaDio (@milanobelladadio)