Cronaca
la sentenza della cassazione

Ha una storia con l'alunna: il docente ora è bandito dalla scuola

La vicenda risale al 2016 e si svolse in una scuola superiore alla periferia Est di Milano: l'uomo poco dopo fu allontanato dall'insegnamento con un provvedimento disciplinare del ministero dell'Istruzione.

Ha una storia con l'alunna: il docente ora è bandito dalla scuola
Cronaca Milano Est, 24 Ottobre 2022 ore 10:35

La storia tra il docente e l'alunna finisce male, soprattutto per lui: dalla Cassazione è infatti arrivato il provvedimento di allontanamento definitivo dall’insegnamento.

Docente bandito dalla scuola

MILANO - La relazione con la sua alunna, ai tempi minorenne (avrebbe compiuto 18 anni durante l’anno scolastico in questione) risale all'ottobre del 2016 e si è prolungata fino al marzo del 2017. La storia si svolge tra le mura di una scuola superiore alla periferia Est di Milano e, a giudizio del professore si era svolta  senza alcuna ricaduta nell'ambito scolastico »perché il rendimento dell’alunna e i suoi rapporti con i compagni e con gli altri professori non erano stati «pregiudicati».

La difesa del professore

Nella sua difesa il docente sostenne inoltre che la relazione si era svolta fuori dalla scuola e che la madre della ragazza era a conoscenza della sua relazione con la figlia spiegando poi che tutto fosse «scaturito da un iniziale interessamento» della ragazza, e infine che lei fosse pienamente consenziente e che ricambiasse i suoi sentimenti. La relazione con la studentessa è stata però ritenuta dai giudici «una grave violazione dei doveri inerenti alla funzione educativa».

Allontanato dall'insegnamento dal 2018

Il provvedimento disciplinare del Ministero dell’Istruzione con il quale il docente è stato allontanato per sempre dall’insegnamento risale al 14 maggio del 2018. L’uomo non è stato denunciato perché avere una relazione consenziente con un proprio studente o una propria studentessa è reato solo se l’allievo o l’allieva hanno meno di 16 anni. La vicenda sarebbe dunque rimasta ristretta nell’ambito della sanzione amministrativa firmata dal ministero: è stato invece il professore a far ricorso in Tribunale contro la destituzione.

La sentenza della Corte di Cassazione

Nei giorni scorsi è arrivata la sentenza definitiva della Cassazione,  anche per quanto riguarda la sanzione accessoria: il docente non potrà più far parte del personale della scuola in nessuna posizione. E nella sentenza hanno specificato anche che: «Instaurare una relazione sentimentale e sessuale con un’alunna, tanto più se minorenne, significava venir meno in modo radicale ai doveri e alle responsabilità insiti nel ruolo e disvelava la totale incapacità di discernere la sfera professionale da quella personale e la sfera etica da quella sentimentale, giungendo il docente a uniformarsi nei comportamenti a un coetaneo dei propri allievi».

 

Seguici sui nostri canali