Sgominata la banda

Furti nelle case dei vip, tra gli arresti c'è un minorenne: vittime Diletta Leotta e Hakimi

Solo a casa della presentatrice di Dazn avevano recuperato un bottino di circa 150mila euro.

Furti nelle case dei vip, tra gli arresti c'è un minorenne: vittime Diletta Leotta e Hakimi
Cronaca Milano, 11 Febbraio 2021 ore 09:34

Furti nelle case dei vip: tra le vittime anche la presentatrice di Dazn Diletta Leotta, la modella Eleonora Incardona e il calciatore dell'Inter Achraf Hakimi, le cui abitazioni erano state svaligiate la scorsa estate. Banda sgominata, l’ultimo arresto a carico di un minorenne rom di origini serbe a Caronno Pertusella.

Furti nelle case dei vip

Scoperta la banda dei furti in appartamento in centro a Milano. Gli  indagati, tutti di origine serba, tra cui un minore, sono stati arrestati dagli agenti della 2^ Sezione della Squadra Mobile di Milano, anche per aver consumato lo scorso 12 dicembre un furto presso un’abitazione in via San Nicolao. Proprio il minore sarebbe stato l’ultimo a finire in manette, arrestato nei giorni scorsi a Caronno Pertusella.

La dinamica

Come riporta "Prima Saronno", in quell’occasione, uno di loro, dopo essersi arrampicato al primo piano dello stabile, aveva fatto ingresso all’interno dell’appartamento dalla porta finestra, facilitando l’accesso dal portone principale ad altri due complici mentre un quarto faceva da palo. Uno dei componenti della banda era già stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile lo scorso 27 gennaio a Vicenza, in seguito al tentativo di rapina in abitazione ai danni di un imprenditore locale. L’intera sequenza del furto in via San Nicolao è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza esterne allo stabile che con l’analisi da parte degli investigatori della Squadra Mobile tramite presidi tecnici e servizi sul territorio, ha permesso di identificare gli autori del furto.

Colpite le case dei vip

Tra gli appartamenti svaligiati due avevano fatto clamore: quello della modella e influencer Eleonora Incardona, del difensore dell’Inter Achraf Hakimi e quello di corso Como di Diletta Leotta dove la banda di ladri era arrivata a smurare la cassaforte e a raccogliere un bottino da 150mila euro tra contanti, gioielli, borse e orologi di lusso. Di tutti i beni sottratti nei loro colpi però gli agenti sono riusciti a recuperarne solo una minima parte, per 14mila euro, restituiti ai legittimi proprietari.