CONTAGI A MILANO

Focolaio alla scuola dell’infanzia in Barona, i sindacati: “Chiudere l’intera struttura”

8 educatrici contagiate di cui due risulterebbero ricoverate in ospedale. Succede nel complesso scolastico di via Lope De Vega.

Focolaio alla scuola dell’infanzia in Barona, i sindacati: “Chiudere l’intera struttura”
Cronaca Milano Sud, 12 Febbraio 2021 ore 15:39

Focolaio alla scuola dell’infanzia in Barona, i sindacati: “Chiudere l’intera struttura”.

Focolaio alla scuola dell’infanzia in Barona, i sindacati: “Chiudere l’intera struttura”

MILANO – Nel complesso scolastico di via Lope De Vega, alla Barona, “è segnalata l’insorgenza di un focolaio” di covid con “8 educatrici contagiate di cui due risulterebbero ricoverate in ospedale”.

I sindacati chiedono immediata chiusura

Lo riferiscono i sindacati del Comune. Stefano Mansi, RSU, Gianluca Cangini in qualità di RLS chiedono quindi “la immediata chiusura di tutta la scuola con comunicazione a tutti i lavoratori e i genitori della necessità di procedere a tamponi per conoscere la propria situazione riguardo al virus”.

Il complesso scolastico ospita Nido, Primavera e Scuola dell’Infanzia

La struttura, ricordano i rappresentanti sindacali ospita “Nido, Primavera e Scuola dell’Infanzia con la presenza di oltre 150 bambini” e mentre la scuola dell’infanzia sarebbe stata “chiusa solo ieri dopo una settimana” dai primi casi “il Nido è ancora aperto”.

Come si è sviluppato il focolaio

“Il mancato isolamento di alcune educatrici sintomatiche la scorsa settimana, la mancata modifica dell’elevato rapporto numerico (fino a 24 bambini per sezione), la decisione di aumentare l’assembramento in sezione con diversi nuovi ingressi di bimbi verificatisi nelle ultime settimane, e la mancata effettuazione di uno screening con tamponi a tutte le educatrici presenti ha provocato il contagio di ben 8 educatrici tra cui 2 risulterebbero ricoverate in ospedale”, affermano.

L’allarme per il Nido tuttora aperto

E “la mancata chiusura del Nido, dove sono presenti le commesse comuni alla scuola dell’infanzia e la presenza di numerosi fratellini e sorelline dei bimbi della scuola d’Infanzia, potrebbe rappresentare un ulteriore fattore di trasmissione del virus dentro e fuori la struttura”.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli