Via De Sanctis

Ex infermiera in manette per spaccio assieme al compagno: in cantina 410 grammi di droga

Un'italiana incensurata di 31 anni e il suo compagno, un peruviano di 32 anni con precedenti, sono stati arrestati.

Ex infermiera in manette per spaccio assieme al compagno: in cantina 410 grammi di droga
Cronaca Milano, 21 Aprile 2021 ore 14:29

Un'italiana incensurata di 31 anni e il suo compagno, un peruviano di 32 anni con precedenti, sono stati arrestati.

Ex infermiera in manette per spaccio assieme al compagno

Un'italiana incensurata di 31 anni e il suo compagno, un peruviano di 32 anni con precedenti, sono stati arrestati per spaccio nel pomeriggio di lunedì 19 aprile 2021. Al momento entrambi gli arrestati sono disoccupati anche se fino al 2018 la donna ha lavorato come infermiera presso un ospedale di Milano.

Finita nella rete dei controlli

Come riporta MiaNews la coppia era già stata individuata dalla polizia, durante un servizio di prevenzione dello spaccio di droga, a causa di alcuni comportamenti sospetti. Alle 16,30 di lunedì scorso, la donna è uscita dall'appartamento di Via De Sanctis, che divideva con il compagno, e si è diretta in auto in via Mazzini. Qui ha sostato finché una ragazza non è salita sul posto del passeggero, per poi scendere dopo un minuto. Gli agenti hanno fermato prima la donna che sospettavano aver acquistato della droga e le hanno trovato addosso 3,7 grammi di chetamina.A questo punto hanno seguito la 31enne, che intanto si era allontanata in auto, e l'hanno fermata. Il mezzo è stato perquisito e sono stati trovati 3 grammi di cocaina, 11 grammi di chetamina e 4 pasticche di ecstasy. A bordo dell'auto è stato trovato anche un ricettario con firme false e il timbro di un medico, che ne aveva denunciato lo smarrimento nel maggio del 2020. La donna era poi in possesso di un quaderno con cifre e appunti di vario genere.

Coppia trovata in possesso di droga

Le forze dell'ordine hanno poi perquisito l'abitazione di Via De Sanctis, dove si trovava il compagno della donna. Sono stati trovati 15 grammi di chetamina, 52 di hashish, un chilo di sostanze per il taglio della droga e due etti di polvere di radice di mimosa. Quest'ultima è una pianta sempreverde di origine sudamericana da cui si può estrarre DMT, una sostanza psichedelica, che può essere inalata e fumata. Durante la perquisizione i poliziotti si sono accorti che la donna stava cercando di occultare una chiave, che si è poi scoperto essere quella della cantina. In questo locale sono stati rinvenuti 250 grammi di cocaina, 160 grammi di chetamina e una frullatore.

Arrestati per spaccio

La coppia è stata arrestata per spaccio, giudicata per direttissima e ora si trova a San Vittore in custodia cautelare. La donna è indagata anche per ricettazione, dato che aveva con sé il timbro del medico e per falso, a causa delle firme sul libretto delle ricette.