Cronaca
climatizzatori sempre accesi

Effetto caldo, a Milano +25% dei consumi elettrici: blackout dal centro alla periferia

Dobbiamo attenderci altre interruzioni? Unareti prova a correre ai ripari e spiega la situazione.

Effetto caldo, a Milano +25% dei consumi elettrici: blackout dal centro alla periferia
Cronaca Milano, 17 Giugno 2022 ore 17:15

L'effetto del caldo comincia a farsi preoccupante: a Milano +25% dei consumi elettrici nell'ultima settimana. Diversi blackout si sono segnalati dal centro fino al sud di Milano. Lo raccontano i nostri colleghi di Giornale dei Navigli.

Effetto caldo, a Milano +25% dei consumi elettrici: blackout dal centro al sud Milano

MILANO - Nell’ultima settimana, caratterizzata dalle alte temperature, Unareti ha registrato a Milano un ulteriore aumento dei consumi di energia elettrica. Il consumo registrato ieri è stato di 25GWh (+10% rispetto al giorno precedente e +25% rispetto alla scorsa settimana).

E la situazione sembra non essere migliore per i prossimi giorni:

Milano brucia, 35 gradi e città rovente fino a domenica: i consigli Arpa per evitare i colpi di calore

Blackout a macchia nelle giornata di ieri

Nella giornata di ieri, giovedì 16 giugno 2022, si sono verificate alcune interruzioni del servizio, che hanno interessato anche la zona centrale della città, risolte nella grande maggioranza dei casi in "pochi minuti grazie al sistema di telecontrollo e all'attività dei tecnici sul territorio per i casi più complessi”: lo fa sapere Unareti. Va sottolineato che in certe situazioni, meno fortunate, il distacco è durato anche tre ore. Diverse segnalazioni sono giunte anche dai nostri comuni: Cesano Boscone e Quartiere Burgo a Corsico.

Attualmente, oggi venerdì 17, è in corso un disservizio in zona Bovisa del quale è previsto ripristino nel tardo pomeriggio. In generale - spiega Unareti - i guasti si possono verificare in qualsiasi area della città, anche in base all’andamento dei consumi che influenzano lo stress della rete.

Potenziate le squadre di intervento di Unareti

Unareti, in attuale stato di allerta, ha potenziato il numero delle squadre di pronto intervento per far fronte ad eventuali guasti sulla rete di distribuzione dell’energia elettrica della città. Per fronteggiare il periodo estivo, Unareti - viene ricordato - ha anche investito per migliorare l’organizzazione del pronto intervento: sono aumentati i laboratori mobili, necessari per le attività di ricerca del guasto, e le squadre di scavo, essenziali laddove si verifichino problemi complessi che isolano le utenze. È stato inoltre raffinato il processo di gestione e prioritizzazione delle segnalazioni, nonché il sistema delle manovre effettuate sulla rete elettrica dalla sala controllo per rendere più rapide ed efficaci le rialimentazioni delle utenze distaccate.

Come fare le segnalazioni sui disservizi

La società ricorda che sul sito unareti.it sono a disposizione dei cittadini sia una chatbot sia un motore di ricerca, attraverso cui è possibile ricevere informazioni in tempo reale sulla propria utenza. È inoltre possibile ricevere aggiornamenti sullo stato della rete anche inviando un messaggio – specificando il POD o il proprio indirizzo di fornitura - via SMS o WhatsApp al numero 339.9958463 o all’account telegram @unareti_bot.

La campagna per un uso consapevole dell'energia

Unareti inoltre ha lanciato una campagna di sensibilizzazione sull’uso consapevole dell’energia, suggerendo piccoli accorgimenti per ridurre i consumi. Per non sprecare energia gli impianti di condizionamento, il cui utilizzo ideale è con porte e finestre chiuse e il sistema di deumidificazione attivato, non andrebbero impostati ad una temperatura inferiore a 27°. Gli elettrodomestici più energivori come lavatrici e lavastoviglie andrebbero avviati durante le ore notturne quando è minore la richiesta di potenza elettrica, scegliendo programmi a basse temperature e basso consumo. È inoltre sempre utile avere comportamenti sostenibili che consentono di limitare anche i piccoli sprechi, come lo spegnimento, senza mantenere in stand-by, delle apparecchiature non in uso.

Seguici sui nostri canali