Cronaca
dalla prefettura

Cortei no Green Pass, Prefettura: vietata l'area di piazza Duomo fino a dopo Natale

"Le manifestazioni non preavvisate, sempre che abbiano carattere pacifico, saranno consentite solo in forma statica". La preoccupazione di Sala.

Cortei no Green Pass, Prefettura: vietata l'area di piazza Duomo fino a dopo Natale
Cronaca Milano, 13 Novembre 2021 ore 14:59

Cortei no Green Pass, Prefettura: vietata l'area di piazza Duomo fino a dopo Natale.

Cortei no Green Pass, Prefettura: vietata l'area di piazza Duomo fino a dopo Natale

MILANO - Si è riunito ieri, venerdì 12 novembre, il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica che, "alla luce della recente direttiva del Ministro dell’Interno", si legge in una nota, ha assunto le "linee di indirizzo sullo svolgimento di manifestazioni, tenendo conto dell’attuale situazione pandemica e dell’esperienza maturata nelle settimane scorse". Questo quanto stabilito: "In caso di manifestazione regolarmente preavvisata, i cortei saranno consentiti soltanto con espressa assunzione di responsabilità da parte degli organizzatori del rispetto della normativa anticovid, ferma restando l’osservanza di eventuali prescrizioni del Questore. Le manifestazioni non preavvisate, sempre che abbiano carattere pacifico, saranno consentite solo in forma statica".

Area Duomo e Vittorio Emanuele off limits

"Da oggi, nei giorni prefestivi e festivi, nonché in tutte le giornate comprese tra il 25 novembre e il 9 gennaio - è la decisione assunta oggi -, l’area di Piazza Duomo, come già perimetrata nel piano di controllo di “strade sicure”, comprensiva di corso Vittorio Emanuele, è riservata alle manifestazioni religiose e a quelle civili, culturali, commerciali e di intrattenimento programmate o patrocinate dal Comune di Milano. Nell’area saranno allestite installazioni e strutture mercatali che, unite al già massiccio afflusso di cittadini, costituiscono impedimento oggettivo a concomitanti manifestazioni che non siano coerenti e compatibili con il contesto, per evidenti ragioni di sicurezza, in particolare sotto il profilo sanitario e di safety.

Sarà inoltre prestata particolare attenzione al rispetto della normativa anti-covid, procedendo all’adozione di sanzioni soprattutto nei casi di mancato utilizzo dei dispositivi di protezione individuale in situazioni di perdurante assembramento.

La manifestazione all'Arco della Pace e il corte no green pass senza preavviso

Oggi, dalle ore 15 alle 17, si terrà presso l’Arco della Pace una manifestazione statica organizzata da “Children’s Health Defense Europe”. Sempre oggi è prevedibile l’ennesima iniziativa del movimento “no green pass”, senza preavviso, nel qual caso varranno le misure individuate in Comitato per le manifestazioni non preavvisate".

Il sindaco Sala: "Timore c'è, non sarà facile far rispettare le regole"

Per questo pomeriggio "certamente qualche timore per i No green pass c'è, d'altro canto è anche difficile fare previsioni, saremo attenti, vediamo. Bisognerà fare rispettare le regole, ma so che non sarà facile. Difficile dire altre cose prima, vedremo come si svolgerà il pomeriggio e la serata". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala questa mattina a margine del dibattito 'Contro il bipopulismo', organizzato nell'ambito de Linkiesta Festival, insieme al leader di Azione Carlo Calenda. Cosa accadrà se i No green pass non rispetteranno l'imposizione del presidio fisso? "Dipenderà dall'interpretazione che la Questura darà alla cosa. E' nelle mani della Questura. Non posso che stare vigile ed essere disponibile a telefono per loro. Purtroppo è anche il loro compito ingrato oggi", ha concluso Sala.