Cronaca
IN CITTA'

Controlli straordinari dei carabinieri: furti e rapine sventate dai militari

Per i controlli sono stati impiegati oltre 60 uomini.

Controlli straordinari dei carabinieri: furti e rapine sventate dai militari
Cronaca Milano, 08 Marzo 2022 ore 15:46

MILANO - A partire dal pomeriggio di ieri, i carabinieri di Milano, con il coinvolgimento delle Stazioni e del Nucleo Radiomobile e la collaborazione dei militari delle Compagnie di Intervento Operativo del 3° Reggimento Lombardia, del 6° Battaglione Toscana e del 4° Battaglione Veneto, hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio mirati a prevenire e reprimere, in particolare, i reati in danno delle persone e del patrimonio.

I controlli

I dispositivi di controllo, nei quali sono stati impiegati oltre 60 uomini, hanno interessato principalmente le zone del Quartiere Calvairate e di piazza Duca D’Aosta, dipanandosi attraverso presidi fissi nelle aree maggiormente sensibili, posti di controllo e pattuglie dinamiche dedicate. In campo anche il dispositivo di pronto intervento del Nucleo Radiomobile, per garantire una immediata risposta nei casi di attivazione in emergenza e il pattugliamento del territorio nell’ambito del settore urbano di competenza.  

Corso Buenos Aires e Viale Marche

Ed ecco i risultati: in serata, in corso Buenos Aires, hanno arrestato un 21enne algerino, con precedenti specifici, ritenuto responsabile di tre furti con destrezza di altrettanti cellulari, avvenuti in un brevissimo lasso di tempo nell’arco del tardo pomeriggio rispettivamente in piazza 5 Giornate, in Porta Venezia e in Buenos Aires. Sempre in serata, in viale Marche, è stato arrestato per rapina impropria un 31enne marocchino, con precedenti specifici, che poco prima aveva sottratto generi alimentari presso un supermercato, ingaggiando con l’addetto alla sicurezza una colluttazione prima di essere fermato dai militari. Ancora, nel giardino “Aldo Protti”, è finito in manette un 29enne marocchino, con precedenti, ritenuto responsabile del furto con destrezza di uno smartphone ai danni di un 61enne egiziano, mentre era a bordo dell’autobus 82.

Via Ravizza

Durante la notte, in via Ravizza, hanno arrestato un 27enne marocchino, con precedenti specifici, colto in flagranza di furto all’interno di un ristorante, dove era entrato sfondando con un oggetto contundente la vetrata di ingresso. Ancora durante la notte, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due 20enni italiani, ritenuti responsabili di un tentativo di rapina ai danni di un 26enne salvadoregno che mentre camminava in strada, era stato aggredito dai due nell’intento di sottrargli soldi e telefono. Nel corso dei servizi di controllo straordinario, oltre a identificare numerose persone anche gravate da precedenti, i militari impegnati nel dispositivo hanno denunciato in stato di libertà un 41enne nigeriano, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio italiano e segnalato all’Autorità amministrativa un pakistano 24enne, trovato in possesso di 2 grammi di hashish detenuti per uso personale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter